12:43 26 Giugno 2019
Riga, Lettonia

Ambasciata russa: marcia dei legionari delle SS a Riga è “una vergogna” 

© REUTERS / Ints Kalnins
Mondo
URL abbreviato
8213

L'Ambasciata russa in Lettonia ha criticato il corteo dei legionari della Waffen SS e dei loro sostenitori a Riga, definendolo "una vergogna".

Il corteo si è svolto nella capitale lettone sabato, hanno partecipato un migliaio di persone.

"Vergogna! Nel centro della capitale europea di nuovo marciano gli ex legionari della Waffen SS e i loro accoliti e questo alla vigilia del 75esimo anniversario della liberazione di Riga dai nazisti invasori!" scrive l'Ambasciata su Twitter.

“Ma quello che più stupisce è che la manifestazione con le bandiere con la svastica sopra, durante la celebrazione del 100esimo anniversario della Lettonia, è rimasta impunita", ha aggiunto la missione.

​Ogni anno il 16 marzo nella capitale lettone si svolge la marcia dei partecipanti della legione lettone alle Waffen SS da parte dei loro sostenitori. L'evento, che provoca il malcontento e l'indignazione degli antifascisti in tutto il mondo, di solito vede la partecipazione di alcune centinaia di persone. La legione lettone delle SS è stata creata dal comando della Germania nazista nella Seconda Guerra Mondiale nei territori occupati della Lettonia da parte delle due divisioni Grenadier. In seguito il concetto di “legione lettone” è stato usato per riferirsi a tutti, anche al servizio delle formazioni militari Waffen SS, compresi i battaglioni della polizia. L’unità della legione il 16 marzo 1944 ha combattuto contro l'armata rossa nella zona del fiume Veliky sull’isola di Pskov. Ecco perché il giorno dei Legionari è celebrato in Lettonia il 16 marzo. Ai ranghi della legione lettone appartenevano 150 mila persone.

Correlati:

In Lettonia aperto il quartier generale della divisione settentrionale della NATO
OSCE chiede a Lettonia di rispettare i diritti delle minoranze nella riforma scolastica
Presidente lettone: i paesi europei devono unirsi per contenere la Russia
Tags:
Europa, Seconda Guerra Mondiale, Ambasciata, Manifestanti, Riga, Nazisti
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik