Widgets Magazine
15:44 23 Settembre 2019
Russia Usa

Il Pentagono prevede di testare missili non nucleari vietati dall’INF

© AFP 2019 / MLADEN ANTONOV
Mondo
URL abbreviato
3211
Seguici su

Gli USA hanno iniziato a produrre i componenti necessari per i test dei prototipi dei missili terrestri non nucleari, vietati dal trattato sull'eliminazione dei missili a medio e corto raggio, l’INF.

Ma sono pronti a bloccarne lo sviluppo, ha detto venerdì a Ria Novosti una rappresentante del Pentagono, Michelle Baldanza.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto in precedenza che Washington il 2 febbraio ha iniziato la procedura di uscita dal contratto.

"Gli Stati Uniti hanno iniziato a lavorare alla produzione dei componenti necessari per le fasi dei test di sviluppo dei missili terrestri non nucleari", ha detto.

"Gli Stati Uniti al momento non hanno compiuto un passo irreversibile", ha dichiarato la rappresentante, che ha aggiunto che gli Stati Uniti " devono essere pronti "al fatto che il contratto cesserà di esistere” se non ci sarà un cambiamento nelle azioni della Russia".

Il Segretario di Stato degli Stati Uniti Mike Pompeo ha detto in precedenza che "se la Russia non torna al completo rispetto del contratto entro sei mesi", il contratto sarà rescisso.

“Noi ci prepariamo pianificando test dei missili non nucleari terrestri. La ricerca e lo sviluppo di essi sono pianificati per essere reversibili se la Russia torna all’accordo completo e verificabile prima dell’uscita nell'agosto 2019", ha detto Baldanza.

Ha aggiunto che non può fornire scadenze precise, spiegando che molti fattori possono svolgere un ruolo durante la produzione dei prototipi.

Correlati:

Nebenzya: l’Europa "ingoia" le versioni americane sulla violazione dell’INF
USA testeranno missili vietati dal Trattato INF
NATO esorta la Russia a rispettare i trattati INF e CFE
Tags:
Pentagono, Russia, Trattato INF, Nucleare, Missili, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik