Widgets Magazine
22:18 20 Agosto 2019
Il cervello umano

Uomo si danneggia il cervello pulendosi le orecchie

© flickr.com / A Health Blog
Mondo
URL abbreviato
1 0 0

Un uomo inglese pulendosi le orecchie con dei cotton fioc si è provocato un'infiammazione purulenta del cervello. È riportato dal portale di informazioni Global News, con riferimento alla rivista medica The British Medical Journal.

Un uomo di 31 anni aveva lamentato al dottore un forte dolore all'orecchio sinistro. Il paziente provava dolore già da dieci giorni con emicranie, nausea e vomito. Il medico allora ha prescritto un antibiotico per la sua infezione all'orecchio.

Le pillole non hanno aiutato, l'uomo ha avuto una crisi e lui è stato portato in ospedale. Lì, il paziente ha detto ai medici che pochi giorni prima del ricovero aveva avuto difficoltà a ricordare i nomi e si sentiva disorientato. L’uomo ha poi aggiunto che negli ultimi cinque anni non sentiva bene dal suo orecchio sinistro.

Così i medici hanno una tomografia al paziente e hanno trovato accumuli di pus nel suo cervello e un corpo estraneo nel condotto uditivo. All'uomo è stata diagnosticata un'otite esterna necrotica e un ascesso subdurale. I medici hanno deciso allora di fare un'operazione. Durante la procedura, i medici hanno scoperto che un pezzo di cotton fioc era la causa del dolore.

Dieci settimane dopo l'intervento il paziente è in buone condizioni. Secondo i medici, non ha sintomi di malattie neurologiche e non ha alcun dolore al suo orecchio. La tomografia computerizzata ha mostrato che l'ascesso intracranico è scomparso.

L'uomo ha promesso che non si sarebbe mai più pulito le orecchie con i cotton fioc.

Correlati:

Trovato nuovo rischio nel consumare troppo sale
Curare l'ipertonia grazie alla saliva di vampiro
Morire per eredità: i geni dei genitori influenzano la salute dei figli
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik