Widgets Magazine
22:59 21 Agosto 2019
Nord Stream 2 pipeline construction underway in Finnish waters in the Baltic Sea.

I servizi segreti estoni parlano del "pericolo" dei gasdotti russi

Nord Stream 2
Mondo
URL abbreviato
011

I servizi segreti del Paese sostengono che i gasdotti russi Nord Stream 2 e Turkish Stream, presumibilmente, minacciano la sicurezza dell'Europa.

"Entrambi aumenteranno la dipendenza dei paesi europei dalle importazioni di gas naturale russo. Danno alla Russia ulteriori leve di influenza politica sugli stati d’Europa, questo minaccia la sicurezza della regione europea", si legge nel rapporto pubblicato martedì dal dipartimento di intelligence, che titola "Estonia nella sicurezza internazionale — 2019", dove l'attenzione principale è rivolta alla Russia.

L’intelligence straniera osserva inoltre che entrambi i gasdotti legano i consumatori al servizio proposto, questo rende difficile la creazione di canali alternativi di approvvigionamento di gas e ciò mette in discussione la fiducia nella fornitura attraverso il sistema di trasporto del gas via Ucraina.

Il Parlamento europeo ha votato martedì durante la sessione plenaria a Strasburgo per una risoluzione sulle relazioni politiche tra l'UE e la Federazione russa, in cui sono contenute le proposte per fermare il progetto Nord Stream 2, ciò prevede la possibilità di estensione delle sanzioni personali, limitare l'accesso russo alle finanze e tecnologie, e il non considerare più Mosca come partner strategico.

Il progetto Nord stream 2 prevede la costruzione di due tubi del gasdotto, della capacità totale di 55 miliardi di metri cubi di gas all’anno, che vanno dalla costa della Russia e attraverso il mar Baltico, arrivano in Germania. Il nuovo gasdotto si prevede di costruirlo accanto all'attuale Nord stream, e passerà attraverso zone economiche esclusive dei paesi situati lungo le coste del mar Baltico, di  Finlandia, Svezia, Danimarca e Germania.

Il progetto Turkish Stream prevede la costruzione di un gasdotto composto da due tubi della capacità di 15,75 miliardi di metri cubi ciascuno. Il primo tubo è stato progettato per le forniture di gas russo per i consumatori turchi, il secondo per la fornitura di gas dei paesi del sud e del sud-est dell’Europa. L’avvio del gasdotto è previsto alla fine dell'anno 2019. Attualmente, il gas russo in Turchia arriva con il gasdotto Blue Stream e il corridoio Transbalkan.

Correlati:

Ministero Energia polacco: direttiva sul gas UE non fermerà il Nord Stream 2
Nord Stream-2 non sostituirà transito di gas attraverso Ucraina – premier russo Medvedev
Sanzioni USA contro Nord Stream-2 non fermeranno il progetto – Uniper
Tags:
Minaccia, servizi segreti, Nord Stream, Petrolio, sicurezza europea