Widgets Magazine
07:42 26 Agosto 2019
Caracas

Leader opposizione venezuelana vuole stato di crisi per problemi erogazione elettricità

© AP Photo / Eduardo Verdugo
Mondo
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (428)
106

Il presidente dell'assemblea nazionale e leader dell'opposizione venezuelana Juan Guaidò, autoproclamatosi capo di Stato, ha dichiarato che lunedì il Parlamento valuterà l'introduzione dello stato di emergenza nel Paese per i problemi all'erogazione di elettricità che perdurano da 3 giorni.

"Domani chiederemo all'assemblea di proclamare lo stato di emergenza, è una catastrofe che richiede una risposta immediata", ha detto Guaidò in una conferenza stampa a Caracas trasmessa su YouTube.

Questa dichiarazione è stata fatta da Guaidò sullo sfondo del collasso energetico nella maggior parte degli Stati del Venezuela, iniziato il 7 marzo per l'incidente nella più grande centrale idroelettrica del Paese. Per la compagnia energetica nazionale (Corpoelec) i problemi sono dovuti ad un'azione di sabotaggio e sono un evento della guerra energetica contro il Venezuela.

A sua volta il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha dichiarato oggi che le autorità stanno facendo ogni sforzo per ripristinare il funzionamento del sistema nazionale energetico entro poche ore. Ha denunciato attacchi informatici, che hanno portato alla disattivazione del sistema ed hanno impedito i tentativi di ripristinarlo. Il presidente ha inoltre dato mandato di fornire ai cittadini razioni di cibo. Separatamente ha ordinato di fornire assistenza agli ospedali in tutto il Paese e garantire la consegna di acqua potabile con le cisterne nelle case venezuelane.

Tema:
La crisi politica in Venezuela (428)

Correlati:

L'UE è pronta a inasprire le sanzioni contro il Venezuela
Maduro accusa i nemici del Venezuela di usare armi ad alta tecnologia
In Venezuela nuove interruzioni di corrente
Blackout in Venezuela, botta e risposta tra Pompeo e Maduro
Tags:
Situazione in Venezuela, Nicolas Maduro, Juan Guaidó, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik