17:54 05 Dicembre 2019
La Torre Eiffel a Parigi e la bandiera della Francia

Francia, manifestazione a Parigi contro il presidente dell'Algeria

© Sputnik . Natalia Silvestrova
Mondo
URL abbreviato
0 02
Seguici su

Centinaia di persone si sono riunite oggi in Place de la République a Parigi per protestare contro la ricandidatura alla presidenza dell'attuale presidente algerino Abdelaziz Bouteflika.

Nel corso della manifestazione sono state esposte le bandiere dell'Algeria e manifesti su cui si leggevano "Vogliamo la democrazia, non la monarchia" e "Il presidente deve essere una persona viva".

La manifestazione è stata promossa dalle diverse associazioni di algerini, dai movimenti giovanili e da altre associazioni.

"Noi, cittadini e cittadine dell'Algeria, che viviamo all'estero, esortiamo la comunità nazionale a riunirsi domenica 10 marzo in Place de la République a Parigi per sostenere le tesi:'No al quinto mandato','No al sistema illegale e predatorio','Sì alla transizione democratica','Sì allo stato di diritto e alla democrazia'", recita l'appello che gli organizzatori hanno pubblicato su Facebook.

In Algeria le proteste di massa contro la ricandidatura alla presidenza dell'attuale presidente Abdelaziz Bouteflika, 82 anni, si protraggono da tre settimane. Le elezioni presidenziali si terranno il 18 aprile. Gli oppositori alla sua ricandidatura affermano che, a causa del suo stato di salute, il presidente non è in grado di svolgere le sue funzioni.

Nel 2013, Bouteflika ha trascorso diverse settimane in un ospedale in Francia dopo un ictus. Da allora appare in pubblico raramente e si muove su una sedia a rotelle. Dal 24 febbraio si trova ricoverato in Svizzera.    

Correlati:

La Commissione europea esorta a rispettare la libertà di espressione in Algeria
In Algeria 63 feriti durante le azioni di protesta
In Algeria riprese le proteste contro Buteflika per un nuovo mandato presidenziale
Tags:
elezioni, Presidenza, Proteste, Abdelaziz Bouteflika, Algeria, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik