04:17 27 Giugno 2019
Serb March in support of Serbia's territorial integrity

Il Dipartimento di Stato intende contrastare "influenza russa" nei Balcani

© Sputnik . Ruslan Krivobok
Mondo
URL abbreviato
740

Gli Stati Uniti e i paesi dell'Unione europea intendono sviluppare una strategia per contrastare "l'influenza russa" nei Balcani, ha detto il vice assistente Segretario di Stato per gli Affari Europei ed eurasiatici Matthew Palmer.

Il portavoce americano ritiene che Mosca presumibilmente “cerca di sovvertire l’accordo tra la Grecia e la Macedonia del nord, “riscalda" i separatisti tra i serbo-bosniaci.

Secondo Palmer, le autorità russe stanno cercando di portare nella regione "il caos e la sfiducia".

"Gli USA e i suoi partner vogliono nella regione orientale dei Balcani un ordine basato su regole e norme,  Mosca protegge i suoi interessi nella regione, che sono minati da disordini” ha detto il funzionario citato da Bloomberg.

Palmer ha anche espresso la speranza che la Serbia e il Kosovo saranno in grado di tornare al tavolo dei negoziati per richiedere l'adesione all'UE.

"Crediamo che qualsiasi accordo tra la Serbia e il Kosovo debba essere solido e completo. È possibile che questo possa includere una regolazione riguardo il confine. Gli Stati Uniti non supportano, ma non escludono tale scenario", ha detto.

Con l'ultima estensione dell'alleanza del nord Atlantico nell’estate 2017 l’ultimo membro è diventato il Montenegro. Inoltre, l'ingresso nella NATO lo pretende di Macedonia, che per questo ha cambiato nome in Repubblica del Nord di Macedonia.

Correlati:

Premier del Kosovo avverte UE del rischio instabilità nella regione balcanica
NATO ritiene cambio di nome della Macedonia un passo verso la stabilità dei Balcani
I Balcani e la strategia anglo-americana per circondare la Russia
Tags:
disordini, influenza, Strategia, Balcani, USA