Widgets Magazine
01:22 23 Luglio 2019
Uomo e donna

Una persona per natura è uomo o donna. Non lasciamoci ingannare da Facebook

© Depositphotos / Peshkova
Mondo
URL abbreviato
8222

Chi è più forte: un uomo o una donna? Perché i social media sono pericolosi? Perché un dottore oggi può toccare le parti più intime di una donna, ma non può abbracciarla per tranquillizzarla?

Sputnik ha intervistato Radim Uzel, noto ginecologo, sessuologo e membro della Società per la pianificazione familiare e l’educazione sessuale.

– Signor Uzel, cosa sta succedendo nel nostro folle mondo? Gli uomini sono sempre meno uomini e talvolta è difficile dire se nemmeno le donne siano più donne. Ad esempio, quando una sportiva raggiunge risultati incredibili, si pensa se non sia forse un uomo travestito.

– Ho pensato anche io questa cosa alcuni decenni fa. In queste persone intersessuali (persone nate con caratteri sessuali che non corrispondono alla definizione tipica di corpo maschile e femminile) talvolta si osservano più ormoni maschili. Per questo è logico che i loro risultati siano migliori. In realtà, penso che la società contemporanea abbia elaborato sciocchezze incredibili: pensare che oltre all’uomo e alla donna esistano altri sessi non ha alcun senso. La natura ha stabilito che una persona può essere uomo o donna. In casi particolari un uomo può sentirsi di un altro sesso. Ma è molto diverso. Oggi, invece, è invalso l’uso di dire che una persona ha un sesso non definito. Credo che sia una sciocchezza. A fare il male maggiore in tal senso sono Internet e i social network. Le persone che possono essere emarginate cominciano ad unirsi e a trovare sicurezza nella loro credenza che spesso non corrisponde alla realtà. Tuttavia, l’ultima parola la dovrebbe avere uno specialista in grado di spiegare la situazione. Quello che io posso dire è che in base ai cromosomi è possibile determinare precisamente se una persona è uomo o donna.

– I cromosomi sono una prova precisa. Ma in passato nello sport determinante per il sesso era l’aspetto esterno. Ma questo non sempre si è rivelato preciso. Ad esempio, nel caso della velocista Caster Semenya. Cosa ne pensa dell’ermafroditismo?

– La determinante è lo stadio di sviluppo embrionale: sia esso degli spermatozoi o degli ovuli. In tal caso le possibilità a disposizione sono ben determinate. Ma ci possono anche alcuni errori di natura, come l’intersessualità, ma il sesso in tal caso rimane lo stesso. Non esistono ermafroditi al 100%. Esiste qualcuno che è sia uomo sia donna? No, o uno o l’altro.

– La politica entra nel campo della biologia. Quanto sono fondate le teorie cospirazioniste secondo cui la gamma dei sessi si sta espandendo per prendere il controllo sulla coscienza dell’individuo, staccarlo dalla famiglia e renderlo una unità ubbidiente che vota alle elezioni e fa acquisti al supermercato in maniera prevedibile?

Google headquarters in Mountain View, Calif. 2013
© AP Photo / Marcio Jose Sanchez
– Non è mai bello quando la politica si fa gli affari della biologia. Ciò che è nero deve rimanere nero, ciò che è bianco bianco. Del clamore se ne approfitta sempre qualcuno. In particolare, qui a spiccare sono le varie femministe belligeranti. Ma un ruolo importante lo svolgono anche i soldi. Vede anche Lei quanto si spende per gli studi di genere. Allo studio di questo problema si avvicinano anche i linguisti. Penso che siano solo sciocchezze. Le persone di buon senso non si fanno ingannare da queste teorie prive di senso. Chi, una volta riconosciuto che oltre all’uomo e alla donna esistono altri 5 sessi, non desidererebbe leggere altro dell’argomento anche se sono sciocchezze?

– Su Internet è possibile trovare video di uomini e donne sulle montagne russe. A differenza degli uomini, le donne svengono di rado. Urlano all’inizio, ma poi si mettono a ridere. Gli uomini invece si comportano come rammolliti. Sembra che oggi gli uomini siano più guidati da principi femminili, mentre le donne a casa si comportano come direttrici di grandi società?

– Sin dall’antichità il sesso femminile è più forte. L’uomo è il sesso più debole. Sin dall’antichità. Non ci piace sentircelo dire, ma è così. Noi viviamo meno a lungo. Ci ammaliamo di più. Siamo più predisposti allo stress. Le donne sono più forti. Il fatto che gridino (non solo sulle montagne russe), può essere per via dell’isteria femminile, ma anche gli uomini possono essere isterici. Già nel passato l’uomo cacciava e la donna proteggeva il focolare. Questo è un cliché che si basa su qualcosa di assolutamente reale. La donna doveva badare alle proprie attività, mantenere vivo il fuoco, badare ai bambini. Gli uomini uscivano a caccia, spesso si perdevano, non catturavano niente, ma comunque chiacchieravano molto e poi tornavano a casa dov’era tutto pronto. Sul cervello maschile e femminile si è scritto tantissimo. Del resto, è così che nasciamo. La domanda leitmotiv delle varie discussioni scientifiche è la seguente: una donna è donna perché questo ruolo le è stato assegnato e perché deve imparare a essere donna nel suo interesse? Non è per niente così. La donna nasce così, il suo cervello è già predisposto. È l’infermiera migliore possibile. Perché, secondo voi, le infermiere sono 10 volte di più degli infermieri? Le donne sono più inclini a quel lavoro. L’uomo medio se ne infischia dei neonati.

– Oggi bisogna per forza essere politically correct. Alcuni anni fa negli USA in un asilo un bambino di 6 anni ha baciato una bambina della sua età. È riuscito a non essere accusato solo perché i genitori conoscevano un buon avvocato. Cosa sta succedendo?

– Di recente sono venuto a conoscenza di alcune regole che si applicano nelle nostre scuole e mi si sono rizzati i capelli. In alcune scuole gli insegnanti non possono toccare i bambini. E non intendo che non possono picchiarli, quello è ovvio. Non possono accarezzarli. Oggi un padre ha paura a far sedere la figlia sulle ginocchia e ad accarezzarla perché potrebbero accusarlo di abuso di minore. Sciocchezze! Abbiamo dimenticato come avere contatto reciproco. La nostra società ha dimenticato il ruolo del contatto intimo in famiglia. La nostra società si è allontanata troppo dalla naturalezza delle cose. E questo può essere fatale per la nuova generazione. Durante le visite con le partorienti dimostravo loro simpatia, abbracciandole e facendo delle battute. Oggi non è più possibile. Nessuno lo farebbe in America. Come dottore posso mettere le mani in ogni angolo di una donna ma non posso abbracciarla? Solo perché non è previsto dal mio lavoro. Sarebbe una molestia. Sì, perché potrebbe essere un pretesto per palparla. È davvero incredibile a che punto siamo arrivati.

E perché questo accade proprio negli USA, il Paese del pensiero libero?

Già i Padri Pellegrini erano invidiosi puritani. Questo si eredita. Si ritiene che un uomo debba essere timorato di Dio. Dio va temuto e questo crea una morale ben definita. Quindi, è la religione a contribuire allo status quo puritano.

Correlati:

In Turchia un uomo non può sedersi in treno accanto ad una donna. Neppure se è sua figlia
Gli scienziati hanno scoperto differenze nel modo di pensare tra uomo e donna
Tags:
Uomo, donna, Educazione, Famiglia, sesso
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik