09:36 21 Novembre 2019
Piazza del Duomo di Firenze

I laser contro i graffiti che rovinano i monumenti di Firenze

© Sputnik . Sergei Mamontov
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

 Una delle principali attrazioni di Firenze è il Ponte Vecchio, che si è liberato di graffiti e scritte grazie a uno speciale laser portatile, che è in grado di eliminare i più comuni tipi di colori sulle superfici in pietra.

Come ha detto a Sputnik la fondazione Angeli del Bello, il dispositivo è stato donato ai volontari della compagnia locale, una azienda tra le leader mondiali del settore della produzione dei laser per applicazioni nell'industria, nella medicina e restauro di opere d'arte. Il costo del laser da 50 watt è di 60mila euro.

Per la prima volta è stato utilizzato all'inizio di gennaio sul Ponte Vecchio, era presente il Sindaco di Firenze Dario Nardella e i rappresentanti delle autorità cittadine. Un piccolo dispositivo simile a quello verticale dell’aspirapolvere lo si è potuto sperimentare nella battaglia contro i graffiti e lo ha fatto lo stesso sindaco fiorentino.

Secondo lui, i risultati del lavoro del laser sono migliori di quelli raggiunti con l'aiuto della tecnologia tradizionale. In futuro si prevede di utilizzare il dispositivo per altri monumenti e costruzioni monumentali della città.

"Dopo il successo di gennaio, abbiamo deciso di tornare su uno dei simboli della nostra amata Firenze. All'evento hanno partecipato i nostri volontari, specialisti della El.En (il produttore), il personale dei servizi pubblici, che hanno guidato i restauratori della città con il servizio di sorveglianza per la cultura”, riferisce il comunicato.

Come ha detto a Sputnik il suo portavoce Francesca Calonaci, il processo di rimozione di una piccola iscrizione di 10 centimetri dura circa quattro ore."Il laser riconosce i composti chimici diversi dalla struttura della pietra e li trasforma in polvere. Prima di usarlo, è necessario applicare un gel sulla superficie, ciò aiuta a separare il pennarello o la vernice dal materiale primario", afferma lo specialista, secondo cui una volta piegato il dispositivo, sembra una valigia; per usarlo c’è bisogno di occhiali speciali.

"Una scritta come"Ciao", che può essere fatto in un secondo, viene rimossa in  mezza giornata, il laser deve passare attraverso tutti i punti della superficie, pixel per pixel, e l'area del suo impatto è paragonabile alla punta del pennarello. I grandi graffiti richiederanno giorni e mesi di lavoro", ha detto lo specialista.

Ha sottolineato che la Fondazione prevede di sbarazzarsi di graffiti e iscrizioni non solo sul Ponte Vecchio, ma vuole portare il laser in altre città italiane, in particolare nel sud, a Trani e Napoli.

Correlati:

Salvini: meglio spendere per finire la Tav, l’Italia vada avanti
Russia e Italia valutano cooperazione per promuovere il gas combustibile
Conte: “Ho forti dubbi che l’Italia abbia bisogno della Tav”
Tags:
Monumento, Laser, Firenze, graffiti
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik