17:42 03 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

“Crediamo che il quadro migliore per lavorare con un partner difficile sia all'interno del sistema internazionale basato su regole, non al di fuori”.

“Crediamo che il quadro migliore per lavorare con un partner difficile sia all'interno del sistema internazionale basato su regole, non al di fuori”
L’Unione Europea continuerà a cooperare con l’Iran per la pace e la stabilità nella regione del Medio Oriente e nel mondo intero. Lo ha dichiarato il Segretario Generale della Commissione Europea Martin Selmayr durante una discussione presso il think tank della Brookings Institution.

”Lavoreremo sempre per la pace e la stabilità anche in Medio Oriente, dove senza il nostro accordo con l’Iran, crediamo che la pace e la stabilità sarebbero in pericolo”, ha detto Selmayr. “Non siamo ingenui su questo, sappiamo che l’Iran è un partner difficile, ma crediamo che il quadro migliore per lavorare con un partner difficile sia all’interno del sistema internazionale basato su regole, non al di fuori”.

Selmayr ha spiegato che per l’Europa è importante aver stabilito un rapporto economico con partner “difficili” perché contribuisce a rendere il mondo più sostenibile in futuro. “Dobbiamo lavorare sulla base di accordi, di regole, di diplomazia, per lavorare insieme”, ha aggiunto.

A febbraio, Federica Mogherini, capo della politica estera dell’UE, e Mohammad Javad Zarif, ministro degli esteri iraniano, hanno espresso il loro impegno a cooperare per l’ulteriore attuazione dello strumento a sostegno degli scambi commerciali (INSTEX) con l’Iran, che consente di aggirare le sanzioni statunitensi.

Le sanzioni statunitensi contro Teheran sono state ripristinate nel 2018 dopo che gli Stati Uniti si sono ritirati dal Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA), che prevedeva la liberazione delle sanzioni economiche contro Teheran in cambio dell’impegno dell’Iran a mantenere pacifico il suo programma nucleare.

Correlati:

Netanyahu insiste: l'Iran è la più grande minaccia in Medio Oriente
Tags:
Medio Oriente, UE, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook