00:40 18 Giugno 2019
Bandiera della Giordania

In Italia il re di Giordania Abdullah riceverà la lampada della pace di San Francesco

CC BY 2.0 / David Stanley / Arab Revolt Flagpole
Mondo
URL abbreviato
03

Il re di Giordania Abdullah il 29 marzo ad Assisi riceverà la lampada di san Francesco, il premio cattolico dell'ordine francescano, per il contributo alla promozione dei diritti umani, la pace tra le religioni e l’accoglienza dei rifugiati.

I dettagli del programma di premiazione e il giorno della cerimonia sono stati presentati oggi a Roma, in una conferenza stampa con la partecipazione dei diplomatici dell'ambasciata di Giordania, del clero della basilica di San Francesco d’Assisi e rappresentanti della televisione italiana.

Il premio, che può essere considerato l'equivalente del premio Nobel della pace nel mondo per i cattolici, va al re Abdullah “per la sua azione e il suo impegno per la promozione dei diritti umani, l'armonia tra le diverse confessioni e accoglienza dei rifugiati”.Alla cerimonia parteciperanno il primo ministro italiano Giuseppe Conte e la cancelliere tedesca Angela Merkel, che ha ricevuto la lampada lo scorso anno, per il riconoscimento del suo impegno per il mantenimento della pace e l'assistenza ai migranti.

“Il conferimento della lampada della pace significa molto per il nostro paese, è il riconoscimento delle attività e delle iniziative di Sua Maestà per la convergenza di diverse fedi e popoli", ha dichiarato l’ambasciatore di Giordania in Italia, Fayiz Khoury.

Secondo lui, il re Abdullah ha fatto molto per presentare al mondo il vero islam, in tempi in cui “l'islam è minato da radicali, il nostro primo problema in assoluto. Dobbiamo spiegare a tutti il vero spirito dell'Islam, lo spirito della pace e della fede di questa grande religione, non è ciò che gli estremisti e i terroristi predicano", ha detto il diplomatico. Il capo del servizio stampa della basilica di San Francesco Enzo Fortunato ha detto a Sputnik che Angela Merkel ha lasciato in memoria ad Assisi un frammento del muro di Berlino, il cui anniversario della caduta sarà celebrato quest'anno.

"Le sue dimensioni non sono ancora definite, ma sarà abbastanza grande, circa un metro e mezzo. La sera dello stesso giorno si terrà la cerimonia di premiazione nella Basilica di San Francesco, nella piazza in cui verrà posto” ha detto Fortunato.

"La consegna della lampada al re di Giordania contribuirà a garantire che la città di Assisi diventi il cuore e i polmoni della pace e della riconciliazione", ha osservato. In precedenza, la lampada, simbolo della lotta per la pace e la luce dell'anima umana, l’ha ricevuta il Dalai Lama, il presidente polacco Lech Walesa e l'ultimo leader sovietico Mikhail Gorbaciov.

Correlati:

Opinione pubblica giordana chiede al governo di annullare accordo con Israele
Giordania manifesta interesse per scambi commerciali con Unione Economica Eurasiatica
Scoperti missili “terra-aria” da esercito siriano vicino il confine con la Giordania
Tags:
Diritti Umani, pace, premio, Giordania