Widgets Magazine
22:14 21 Agosto 2019
La bandiera di Cipro

Ministro Esteri Cipro a Sputnik: “un solo obiettivo, risolvere la questione cipriota”

© AP Photo / Thanassis Stavrakis
Mondo
URL abbreviato
0 10

Due giorni fa la Exxon Mobil ha trovato un grosso giacimento di gas nel 10 settore della zona economica esclusivo della Repubblica di Cipro. Le riserve di gas trovate vanno dai 142 ai 227 miliardi di metri cubi.

Rispondendo alla domanda se Cipro sia preoccupata per la reazione di Ankara davanti alla scoperta di Exxon Mobil, Nikos Christodoulides ha dichiarato: "Non ci faremo coinvolgere in una partita di confronto pubblico con la Turchia".

"Ci auguriamo che gli eventi nella regione vengano interpretati dalla Turchia come qualcosa che possa portare a una soluzione al problema di Cipro, il che significa che la Turchia sarà in grado di beneficiare degli eventi, che si tratti della cooperazione regionale o della cooperazione della Turchia con l'Unione europea", ha affermato il ministro degli Esteri di Cipro.

Ha sottolineato che "stiamo costruendo la nostra politica estera e la pianificazione energetica sulla base di un programma positivo, senza opposizioni nei confronti di nessuno stato".

Riguardo ai potenziali cambiamenti geopolitici dopo la scoperta di un grande giacimento di gas, Christodoulides ha osservato che questo evento "è importante soprattutto per la Repubblica di Cipro e il popolo cipriota".

Secondo il ministro degli Affari Esteri, la Camera dei Rappresentanti ha approvato una proposta di legge per "creare un fondo utilizzando il modello norvegese" in modo che eventuali introiti di idrocarburi "verranno utilizzati per le future generazioni di ciprioti".

"Abbiamo un solo obiettivo, risolvere la questione cipriota".

Christodoulidis ha affermato che Cipro "è in costante e in eccellente cooperazione con il governo greco". "Infatti", ha aggiunto, "durante l'ultimo processo negoziale, siamo arrivati ​​molto vicini alla soluzione del problema di Cipro, c'è stata un'eccellente cooperazione tra i governi di Cipro e della Grecia".

"Il nostro obiettivo è uno, risolvere la questione cipriota, la situazione attuale non può essere una soluzione di fatto al problema di Cipro, e per raggiungere questo obiettivo faremo tutto il possibile in cooperazione con il governo greco per ottenere risultati positivi", ha detto.

Durante i colloqui con il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov a Mosca la scorsa settimana, entrambe le parti hanno espresso il desiderio di rafforzare ulteriormente le relazioni. Inoltre, nell'incontro sono state discusse le relazioni dell'Unione europea con la Russia, gli eventi regionali nel Mediterraneo orientale, la questione di Cipro e il ritorno a una sostanziale ripresa dei negoziati. Ha descritto l'incontro con la sua controparte russa come "eccellente".

Infine, parlando del fatto che Cipro sia interessata alla partecipazione di società russe alle gare d'appalto per l'estrazione del gas, il sig. Christodoulides ha risposto:

"Quando parliamo della gara per le licenze, speriamo di suscitare interesse in tutti i paesi all'interno di questo quadro e, ovviamente, se c'è interesse da parte delle aziende russe, queste sono benvenute".

Correlati:

Media: spese ingiustificate dell'aviazione USA a Cipro
Gli USA accusano Cipro di riciclare capitali russi sospetti
Israele vuole trascinare Cipro negli affari del Medio Oriente
Tags:
Politica, Gas, politica, gas, Politica europea, forniture di gas, il ministero degli Esteri, Nikos Christodoulides, Cipro, Turchia, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik