Widgets Magazine
09:04 12 Novembre 2019
Alexander Yakovenko, ambasciatore della Russia in Gran Bretagna

L'ambasciatore russo ha chiesto al quotidiano britannico scuse per la diffamazione

© AFP 2019 / JEAN-PIERRE CLATOT
Mondo
URL abbreviato
3120
Seguici su

L'ambasciatore russo in gran Bretagna Alexander Yakovenko è in attesa di scuse ufficiali per diffamazione nei suoi confronti, per le informazioni pubblicate nell'edizione domenicale del Daily Mail, si legge nella lettera, che l'Ambasciata ha inviato al capo redattore del giornale.

Nella lettera si dice che le informazioni sull'espulsione Yakovenko dalla missione permanente a New York per spionaggio sono una grossa bugia. Ha lavorato lì dal 1981 al 1986 e ha lasciato gli Stati Uniti alla fine del periodo.

"Alla luce di quanto successo, l'ambasciatore è in attesa delle scuse", si legge nel documento.

In precedenza, il 3 marzo, la portavoce ufficiale del Ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha definito la pubblicazione dei media britannici per l'anniversario degli eventi a Salisbury "pure fake news". Commentando il materiale di Yakovenko, ha detto: "Ecco a voi una stupida vendetta, cercare di fare di un ambasciatore una spia".

In un articolo pubblicato dal Mail on Sunday, Yakovenko viene chiamato spia e c'è scritto che ha lasciato gli Stati Uniti durante l'espulsione dei lavoratori del KGB.

Correlati:

Ambasciata russa a Londra commenta segretezza attorno al caso Skripal
Dipendenti ambasciata colombiana lasciano a piedi il Venezuela
L'Ambasciata russa a Vienna riferisce di un attacco hacker alla sezione consolare
Tags:
scuse, ambasciata, Spionaggio, ambasciate, Spionaggio, ambasciata, Gran Bretagna, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik