Widgets Magazine
23:08 20 Ottobre 2019
Migranti

Contrabbandieri di migranti della Manica incarcerati dalla corte francese

© REUTERS / Francois Lenoir
Mondo
URL abbreviato
120
Seguici su

Un tribunale francese venerdì ha messo in carcere due iracheni e un iraniano per l'organizzazione di viaggi illegali in barca per migranti attraverso la Manica.

Il trentenne iraniano, considerato il leader del gruppo, ha ricevuto una sentenza di 18 mesi dalla Corte di Boulogne, sita sulla costa settentrionale della Francia.

I suoi due complici, di 39 e 32 anni, sono stati incarcerati per un anno; tutti e tre gli uomini sono stati banditi  dal territorio francese.

La polizia di frontiera francese è stata avvertita la prima volta quando il direttore di un negozio di barche l'ha contattata a dicembre per la sospetta vendita di gommoni gonfiabili, per il trasporto di migranti e rifugiati dalla Francia alla Gran Bretagna.

L'indagine successiva ha individuato i tre sospetti per l'organizzazione di viaggi per migranti provenienti da diversi porti francesi del nord, tra cui Calais e Sangatte. Circa 500 persone, la maggior parte negli ultimi due mesi del 2018, hanno tentato di attraversare il canale per raggiungere la Gran Bretagna rispetto ad appena 13 tentativi noti nel 2017.

Correlati:

Migranti, Conte: L'Italia è stata lasciata sola
Diciotti: migranti chiedono risarcimenti da Salvini e Conte
Caserta, migranti investiti e uccisi mentre erano in bici: fermato il pirata della strada
Tags:
Migranti, tribunale, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik