Widgets Magazine
02:41 21 Settembre 2019
Premier canadese Justin Trudeau

Canada si unisce ufficialmente a progetto stazione orbitale lunare LOP-G

© REUTERS / Chris Wattie
Mondo
URL abbreviato
0 03
Seguici su

L'Agenzia spaziale canadese ha ufficialmente annunciato la sua adesione al progetto LOP-G, la stazione orbitale lunare. Il Canada investirà più di due miliardi di dollari nella sua costruzione nei prossimi 24 anni, ha detto Justin Trudeau, il primo ministro del paese.

"Il progetto Lunar Gateway è uno dei più ambiziosi nella storia dell'esplorazione spaziale e dell'esistenza dell'umanità.I nostri alleati ci hanno chiesto di unirci, cosa che stiamo facendo oggi. Il Canada andrà sulla luna!", ha detto Trudeau in una conferenza stampa al John Space Center Chapman nella città di Longueuil.

Le prime indiscrezioni sulla possibilità di costruire una "sorella della ISS" nell'orbita lunare sono apparse nell'autunno 2016, quando si è tenuto l'incontro a porte chiuse dell'International Spacecraft Development Group ISCWG. Nel suo ambito i rappresentanti di queste cinque potenze spaziali stanno discutendo i piani internazionali per l'esplorazione dello spazio e verso dove l'umanità si sposterà dopo la fine del progetto ISS a metà del 2020.

A settembre 2017, i rappresentanti di Roscosmos e della NASA hanno confermato ufficialmente questi piani e firmato un memorandum di cooperazione nella creazione del LOP-G, in base al quale la Russia avrebbe creato un modulo di blocco per la stazione lunare.

I colloqui successivi, come rilevato dalle fonti di Sputnik nel marzo dello scorso anno, sono stati messi da parte, dal momento che la parte russa non era soddisfatta del suo ruolo in questo progetto. Alcuni di questi problemi sono stati risolti durante il primo incontro di Dmitry Rogozin e Jim Bridenstine, capo della NASA, nell'ottobre dell'anno scorso, ma gli Stati Uniti non hanno abbandonato l'intenzione di creare il LOP-G come "progetto" prevalentemente americano, piuttosto che un puro "progetto internazionale".

Oggi un altro importante partner NASA e Roscosmos nella ISS, l'agenzia spaziale canadese, ha aderito ufficialmente a questo progetto. Secondo Trudeau, il Canada prevede di costruire e installare a bordo del LOP-G uno strumento presente sull'ISS, la nuova versione del braccio robotico CanadARM2.

Come il suo predecessore, svolgerà un ruolo chiave nell'assemblaggio primario della stazione e nel processo di riparazione dei suoi moduli e dei singoli sistemi. Sarà uno dei primi sistemi a essere inviato sulla Luna per costruire la stazione a metà del 2020.

"Questo manipolatore sarà ancora più importante per la stazione lunare che per la sua "collega", considerando dove si troverà il Lunar Gateway.La ISS è relativamente vicina alla Terra e ci sono sempre astronauti che possono risolvere qualsiasi problema a bordo. Questo sarà ostacolato non solo da una grande distanza dalla casa, ma anche dalla periodica assenza dell'equipaggio e delle comunicazioni", ha osservato il politico.

L'agenzia spaziale canadese riceverà, come ha aggiunto Trudeau, circa due miliardi di dollari per sviluppare, costruire e gestire tutte le componenti canadesi di LOP-G. Questi includeranno, oltre alla nuova versione di CanadARM2, sistemi di comunicazione e vari algoritmi informatici, compresa l'intelligenza artificiale.

"La nostra partecipazione a questo progetto sarà una pietra miliare nello sviluppo del nostro programma spaziale nazionale e una fonte d'ispirazione per le generazioni future.Inoltre, questi investimenti ci aiuteranno a diventare leader dell'economia spaziale globale, i cui volumi triplicheranno nei prossimi 20 anni e raggiungeranno la cifra di 1.1 trilioni di dollari" ha concluso il primo ministro.

Correlati:

Una fonte parla dei piani della Russia per l'estrazione di minerali sulla Luna
I cinesi Chang'e 4 e Yutu 2 "addormentati" sul retro della Luna
Nel 2031 astronauti russi in missione sulla Luna
Tags:
Luna, Stazione Spaziale Internazionale, stazione spaziale, Stazione spaziale internazionale, Luna, Missione lunare, Colonizzazione della Luna, Stazione Spaziale Internazionale, NASA, Roscosmos, Justin Trudeau, Canada
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik