20:15 26 Giugno 2019
Boeing MQ-25A

Drone di scorta della Boeing condurrà il primo volo nel 2020

© Boeing
Mondo
URL abbreviato
102

Il costruttore di aerei Boeing ha presentato la sua piattaforma di test per droni di scorta, Boeing Airpower Teaming System, in corso di sviluppo su ordine del ministero della Difesa dell’Australia.

La stragrande maggioranza dei moderni velivoli senza pilota, sviluppati per l'esercito, sono utilizzati per la ricognizione o come droni d'attacco, ma non sono adatti a funzionare come un aereo di scorta, sia che si tratti del ruolo di un caccia in coppia o di un aereo da trasporto. Oltre a proteggere direttamente il velivolo principale, tali droni possono fungere da piattaforma per radar e sensori più potenti, fornendo al caccia pilotato informazioni aggiuntive in grado di aumentare la sua manovrabilità riducendo il peso degli equipaggiamenti. Alcune aziende stanno già lavorando in questa direzione, ad esempio, dal 2015, Lockheed Martin ha sviluppato e testato un caccia senza pilota basato sull'F-16 Fighting Falcon.

Ora la Boeing ha presentato il suo modello nel campo dei droni da scorta. La loro piattaforma, denominata Boeing Airpower Teaming System, prevede lo sviluppo di caccia senza equipaggio in grado di scortare il velivoli in voli fino a 3.700 chilometri, fungendo da piattaforma per ulteriori equipaggiamenti e armi. L'apertura alare dell'UAV è di 11,7 metri, il dispositivo sarà dotato di un sistema di intelligenza artificiale (non vengono riportati dettagli su di esso), che consentirà al drone di eseguire attività in modo indipendente, e sarà anche responsabile del mantenimento di una distanza di sicurezza se accompagnato da un altro velivolo.

Un modello del drone è stato messo in mostra all'airshow internazionale dell'Australia. In futuro la Boeing realizzerà sulla base di questo modello il prototipo-dimostratore Loyal Wingman, che volerà per la prima volta nel 2020.

Oltre agli UAV militari, Boeing sta sperimentando attivamente UAV civili. Alla fine di gennaio del 2019, la compagnia ha testato un prototipo di un taxi aereo elettrico veloce, il NeXt. Il primo volo del dispositivo si è svolto presso lo stabilimento Boeing di Manassas in Virginia ed è stato riconosciuto come riuscito con successo. 

Correlati:

USA, la Boeing abbassa il prezzo dei nuovi Air Force One
La Presidenza russa esclude acquisti di aerei Boeing
Energhia: con Boeing accordo per il progetto Sea Launch
Il decollo verticale dell'aereo di linea Boeing 787-9 Dreamliner
Tags:
Drone, drone, Droni, conseguenze, Boeing, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik