05:48 10 Dicembre 2019
Cancro

Scoperto metodo per eliminare il cancro con le sue stesse tossine

© flickr.com / Wellcome Images
Mondo
URL abbreviato
170
Seguici su

Degli scienziati americani hanno trovato la chiave per curare le tipologie mortali di cancro con un meccanismo di produzione del proteasoma, un complesso multi proteico che distrugge le molecole non necessarie.

I proteasomi svolgono nel corpo il ruolo dei centri di riciclaggio delle proteine che hanno già adempiuto alla loro funzione e non sono più necessarie. Abbattono le proteine in amminoacidi, che vengono poi utilizzati per produrre nuove proteine. I complessi stessi sono costituiti da oltre 60 componenti proteici, ma altre proteine, i cosiddetti chaperones, che svolgono il ruolo di "lavoratori" nella catena di montaggio, sono necessari per crearli.

Indagando sul processo di creazione del proteasoma, gli scienziati dell'Università della Florida sono stati attratti da una peculiarità: quando il proteasoma si avvicina alla fine della "catena di montaggio", cambia temporaneamente forma in modo che l'accompagnatore possa fare il suo lavoro. E poi ritorna alla sua forma originale e si separa da esso, dice Phys.org.

Le cellule tumorali, come quelle sane, usano anche i proteasomi per riciclare le proteine tossiche.

Poiché il tumore produce una grande quantità di proteine danneggiate, il cancro compensa questo con la sovrapproduzione di chaperones, che impediscono alle cellule tumorali di autodistruggersi e garantire il loro sviluppo.

Inoltre, gli scienziati hanno studiato uno specifico chaperone, il gankyrin, che è un oncogene, un componente di materiale genetico che è presente in grandi quantità in alcuni tumori e provoca la crescita del cancro.

Il team ha cercato di trovare un modo per evitare che il gankyrin (PSMD10) raccolga i proteasomi, cosa che condannerebbe le cellule tumorali a morire a causa delle loro proteine ​​tossiche.

Il prossimo passo sarà determinare il grado di tossicità del gankirin per il cancro e le cellule sane. Se la loro ipotesi verrà confermata, inizieranno a sviluppare farmaci per i test preclinici.

Per trovare una lacuna nella protezione delle cellule tumorali dal sistema immunitario, gli scienziati del Lussemburgo hanno condotto uno studio sul cancro al seno e hanno scoperto che in risposta a un attacco immunitario, alcune cellule cambiano la struttura del loro citoscheletro. Ciò ha permesso loro di rendere indifeso il cancro davanti agli attacchi di "assassini" naturali.

Correlati:

Pensa di essere incinta, ma è un cancro
Gli squali bianchi potrebbero aiutare gli scienziati a trovare una cura per il cancro
Dalla Polonia arriva la dieta a base di crauti contro il cancro al seno
Tags:
Salute, Ricerca, tumore, cancro, Salute, Ricerca scientifica, Università, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik