15:56 15 Novembre 2019
Universe

Registrati strani segnali da stelle con “megastrutture aliene”

CC0 / Pixabay
Mondo
URL abbreviato
430
Seguici su

Un gruppo di scienziati dell'Università della California a Berkeley ha condotto una ricerca di technomarker sulla stella KIC 8462852. Si sospetta che intorno a questa stella, insolita per i suoi cambiamenti aperiodici di luminosità, orbitino mega-strutture aliene. Gli astronomi hanno registrato segnali anomali, descritti in un articolo su arXiv.

I ricercatori hanno studiato 177 spettri ad alta risoluzione della stella Tabbi, ottenuti utilizzando il telescopio Automated Planet Finder presso Lick Observatory (USA) e coprendo la gamma di lunghezze d'onda da 374 a 970 nanometri. Hanno cercato tracce di radiazioni laser con una potenza di oltre 24 megawatt, che è il limite inferiore della sensibilità del dispositivo, tenendo conto dei 1470 anni luce di distanza dell'oggetto. L'algoritmo sviluppato per questo ha analizzato ogni spettro pixel per pixel al fine di trovare linee di emissione difficili da distinguere che potrebbero sorgere a causa dei laser.

In totale, gli scienziati hanno identificato 58 segnali candidati che potrebbero derivare dalle attività di civiltà aliene. In un'ulteriore analisi, i ricercatori hanno verificato se questi segnali hanno una spiegazione diversa, incluso il contatto con i rivelatori di raggi cosmici del telescopio, la propria luce nell'atmosfera e oscillazioni casuali nello spettro stellare. È risultato che tutte le linee spettrali anomale erano molto probabilmente dovute a cause naturali e non a causa di laser.

Secondo gli scienziati, nonostante il risultato negativo, il loro lavoro getta le basi per un'ulteriore ricerca di technomarker alieni associate alla tecnologia laser. Per aumentare la probabilità di scoprire civiltà aliene, si dovrebbero analizzare spettri di stelle di vario tipo, comprese quelle che assomigliano al Sole.

La stella di Tabby è conosciuta per i cambiamenti di luminosità nel 2015. La luminosità della stella calava del 22 percento a intervalli diversi. Alcuni scienziati hanno suggerito che la ragione di ciò potrebbe essere una gigantesca struttura astronomica costruita da una civiltà extraterrestre, ad esempio una sfera di Dyson. Tuttavia, al momento, gli astronomi sono inclini a credere che il comportamento anormale della stella sia spiegato da una nuvola di polvere o altri corpi celesti di origine naturale.

Correlati:

Scienziato britannico: fra 20 anni scopriremo forme di vita aliene
Astronomo russo suppone l'esistenza di civiltà aliene
Spiegata la "sinistra" mancanza di civiltà aliene
Perché noi non scopriamo civiltà aliene? Può essere colpa della gravità?
Tags:
Spazio, alieni, Esplorazione dello spazio, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik