Widgets Magazine
22:24 20 Agosto 2019
Una via in un quartiere popolare di Caracas

Scaffali vuoti e povertà? Argentino e cilena mostrano come stanno le cose in Venezuela

© Sputnik . Sergey Mamontov
Mondo
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (425)
16652

Se pensi che in Venezuela ci siano solo supermercati con scaffali vuoti, violenza e manifestazioni di protesta contro il governo, allora la testimonianza di questi due cittadini comuni stranieri può farti cambiare idea.

"E' molto più facile ingannare la gente, piuttosto che convincerla che è stata ingannata", la citazione di Mark Twain che presenta Diego (@diegoenlalucha), cittadino argentino diventato famoso per essersi recato in Venezuela per mostrare come è davvero la situazione reale nel Paese.

Evidentemente quello che mostra, non piace ad alcuni utenti dei social network. "Per essere arrivato in Venezuela e aver mostrato ciò che vedo con i miei occhi, ho ricevuto minacce", ha twittato Diego.

​A giudicare dai contenuti del suo video, queste minacce non provengono dai sostenitori del presidente Nicolas Maduro, ma piuttosto dai suoi oppositori. È accusato di falsificare i video e gli ricordano l'elevata inflazione.

Nondimeno Diego non si reca solo nei centri commerciali e nei quartieri ricchi, ma anche nelle zone povere e negli alloggi popolari lontani dal centro della città, specialmente a sud di Caracas.

"I media nel mio paese dicono che tutti i mercati di Caracas sono vuoti, sono andato a vederlo con i miei occhi ed ho trovato una sorpresa", dice Diego. Per "sorpresa" intende scaffali dei negozi e dei mercati pieni di merci.

Anche @Chilezolanita vive in Venezuela. Questa ragazza cilena si è trasferita a Caracas ed usa il suo cellulare per mostrarci su Twitter e Facebook ciò che i media ordinari nascondono e distorcono. Secondo lei, il Venezuela "somiglia più al Cile che alla Siria, all'Iraq o ad Haiti".

​Ha anche pubblicato un video in cui i cittadini venezuelani applaudono la Guardia nazionale bolivariana. In un altro video, si può vedere come i soldati sono supportati dai loro ufficiali ed incoraggiati a continuare il loro servizio.

Tema:
La crisi politica in Venezuela (425)

Correlati:

Crisi Venezuela, ambasciatore russo all'ONU attacca USA e Regno Unito
In Venezuela ferita giornalista di RT presso il confine con la Colombia
Venezuela, Arreaza: gli USA vogliono la guerra
USA, Pompeo: tutte le opzioni sul tavolo per la crisi venezuelana
Presidente della Bolivia denuncia: Maduro rischia di essere ucciso
Per presidente della Bolivia gli aiuti umanitari al Venezuela sono un cavallo di Troia
UE invita autorità venezuelane alla moderazione
Tags:
Propaganda, Società, Occidente, Situazione in Venezuela, mass media, Nicolas Maduro, America Latina, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik