09:42 18 Novembre 2019
Curdi siriani a Qamishli, Siria

Vice Ministro degli Esteri russo: i curdi sono parte del popolo siriano

© AP Photo / Bilal Hussein
Mondo
URL abbreviato
290
Seguici su

E con loro vanno risolti i problemi del futuro della Siria, ha detto Sergey Vershinin.

La Russia sostiene il dialogo di Damasco con i curdi, che sono parte integrante del popolo siriano. Lo ha dichiarato in un'intervista il vice Ministro degli Esteri della Federazione russa Serghej Vershinin, che dirige la delegazione russa della 40esima sessione del Consiglio ONU per i diritti umani.

"La cosa più importante a cui rispondere è che i curdi siriani sono parte integrante del popolo siriano" ha detto.  

"In questo senso naturalmente, sosteniamo il dialogo che si svolge tra i curdi che abitano nelle zone della Siria, in primo luogo nel nord-est e nord, e Damasco. Crediamo che si tratti di far sì che i siriani, compresi i curdi, decidano come sarà il loro paese, come vivranno nel prossimo futuro, come si può tornare alla costruzione pacifica della loro patria".

Secondo il vice capo del Ministero degli Esteri russo, il ritiro di coloro che "si trovano illegalmente sul territorio della Siria, in primo luogo, degli americani dal territorio di Zayevfratya, può essere un passo positivo". "Perché ancora una volta, si tratta della violazione del rispetto della sovranità e l'integrità territoriale della Siria" ha detto Vershinin.

Correlati:

La Turchia attende la cessazione della cooperazione USA con i curdi in Siria
Siria, i curdi combattono per liberare l’ultimo villaggio in mano all’ISIS
Curdi siriani non libereranno i foreign fighters dell'ISIS
Tags:
Curdi, sovranità, Conflitto in Siria, curdi, Accordo con la Siria, Curdi contro lo Stato islamico, il ministero degli Esteri, Kurdistan, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik