Widgets Magazine
21:48 17 Settembre 2019
U.S. President Donald Trump impersonator Russell White, left, and Kim Jong-un impersonator Howard X pose for photos outside the Opera House in Hanoi, Vietnam, Friday, Feb. 22, 2019. The second summit between Trump and Kim will take place in Hanoi on Feb. 27 and 28.

Espulso dal Vietnam sosia di Kim Jong-un

© AP Photo / Minh Hoang
Mondo
URL abbreviato
134
Seguici su

Le autorità vietnamite hanno espulso dal paese il sosia del leader della Corea del Nord Kim Jong-un, l’attore australiano di origine cinese Howard X, secondo quanto riportato da Channel News Asia.

Secondo il canale televisivo, l'attore è arrivato in Vietnam la scorsa settimana, accompagnato dal "sosia" del presidente americano, l'attore Russell White. Gli attori sono apparsi in pubblico davanti all'Opera House di Hanoi, dove, accompagnati dalle guardie, hanno tenuto un "finto summit" dei due leader, che ha attirato l'attenzione dei giornalisti.

Già venerdì, X è stato interrogato da agenti di polizia vietnamita, che lo hanno informato che sarebbe stato rimpatriato a Hong Kong, dove vive. I funzionari dell'immigrazione vietnamita hanno detto ad X che il suo visto era "non valido", senza avere una spiegazione più dettagliata.

"La vera ragione è che sono nato con una faccia simile a quella di Kim Jong-un, questo è il vero crimine", ha detto X ai giornalisti mentre si recava all'aeroporto in Vietnam.

Secondo il canale, Russell White potrà rimanere in Vietnam, ma le autorità gli hanno proibito di apparire in pubblico vestito come Trump.

Correlati:

Bisogna aspettarsi una svolta nei negoziati USA-Corea del Nord ad Hanoi?
Vietnam: annunciata visita di Kim Jong-un ad Hanoi
Tags:
Incontro, Società, incontri, Donald Trump, Kim Jong-un, Vietnam
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik