06:50 28 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 150
Seguici su

Sono terminati i test del primo propulsore missilistico di serie RD-108A, che funziona con un nuovo tipo di combustibile. Lo hanno riferito a Sputnik i rappresentanti della società del gruppo Rostec “United Engine Corporation”.

Il naftil al posto del cherosene è stato utilizzato per la prima volta nel novembre 2017 durante il lancio del razzo vettore "Soyuz-2" dal cosmodromo Vostochny; nell'occasione il nuovo combustibile è entrato in funzione nel terzo stadio del razzo. In precedenza non erano stati effettuati lanci con il naftil sul primo e sul secondo stadio di Soyuz.

La sostituzione del cherosene con il naftil è parte del programma di modernizzazione della "Soyuz-2" per i lanci dal cosmodromo Vostochny.

I motori RD-107 e RD-108 sono usati nel primo e nel secondo stadio dei veicoli di lancio della famiglia "Soyuz" da sessant'anni. Dal 1958 sono prodotti dalla società "Kuznetsov" in collaborazione con la Energomash. Prima di essere consegnati al cliente, tutti i componenti utilizzati nei programmi spaziali, così come i propulsori stessi, devono passare un controllo di qualità costituito da tre fasi.

Tags:
Scienza e Tecnica, Spazio, Tecnologia, Soyuz, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook