Widgets Magazine
22:38 12 Novembre 2019
Carri armati USA Abrams

Rivista americana dedica articolo sul “killer russo” dei tank Abrams

© AP Photo / Khalid Mohammed
Mondo
URL abbreviato
1160
Seguici su

Il sistema missilistico russo mobile anti-carro in fase di sviluppo è in grado di diventare "una seria minaccia per i carri armati della NATO", scrive Charlie Gao, analista della rivista The National Interest.

Il nuovo sistema, segnalato sull'opuscolo tematico dal direttore del comitato tecnico-scientifico del ministero della Difesa Roman Spirin, può essere considerato come la risposta di Mosca al sistema americano Javelin e diventare un vero "killer di tank" dell'alleanza, afferma l'autore dell'articolo.

Gao osserva che gli sviluppatori del sistema russo intendono incrementare la capacità di penetrazione dell'armatura del nuovo sistema anti-carro, cosa legata al rafforzamento della corazza dei carri armati della NATO, ad esempio del M1A2C Abrams.

"Il nuovo sistema missilistico è innovativo, dal momento che è destinato ad essere utilizzato su una installazione mobile secondo il principio spara e dimentica", si legge nell'articolo.

Questo principio offre la possibilità di lanciare un razzo da improvvisate postazioni e fortificazioni di tiro.

Gao attira anche l'attenzione sul fatto che il nuovo armamento può essere utilizzato nelle aree urbane, aumentando significativamente il potenziale di combattimento. Allo stesso tempo, il complesso del Javelin americano, sebbene sia portatile, è un sistema piuttosto ingombrante, difficile da manovrare durante la battaglia, si afferma nell'articolo.

"Il sistema missilistico anti-carro che opera secondo il principio "spara e dimentica" costituirà una seria minaccia per i carri armati della NATO", ha concluso l'esperto.

Tags:
Tecnologia, Difesa, Sicurezza, Armi, Esercito russo, The National Interest, NATO, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik