13:50 18 Giugno 2019
Ministro della Difesa russo Sergei Shoigu

Shoigu: la Russia ha fatto di tutto per salvare il trattato INF

Russian Defense Ministry
Mondo
URL abbreviato
2141

La Russia ha fatto di tutto per mantenere il trattato sull'eliminazione dei missili a corto e medio raggio (INF), ma bisognava rispondere agli Stati Uniti di conseguenza. Lo ha dichiarato oggi il ministro russo della difesa Sergei Shoigu.

"Sulla questione il nostro comandante supremo è stato esaustivo; è difficile aggiungere altro. Abbiamo fatto di tutto per salvare questo accordo, eravamo assolutamente aperti. Abbiamo mostrato tutto quello che stavamo facendo, ma non abbiamo ricevuto risposte. Alla fine siamo stati costretti a rispondere di conseguenza", ha detto Shoigu.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato in precedenza che Washington avvierà la procedura per uscire dal Trattato INF con la Russia il 2 febbraio. Il presidente russo Vladimir Putin, il 2 febbraio, ha affermato che la Russia risponderà in modo speculare alla decisione degli Stati Uniti, ritirandosi anch'essa dall'accordo. Putin, sottolineando che la Russia non avvierà nessuna corsa agli armamenti, ha spiegato che tutte le proposte di disarmo rimangono sul tavolo, ma non sarà avviato nessun negoziato su questo tema.

Correlati:

Militari russi accusano USA di aver violato più volte negli anni il Trattato INF
Russia, ministero Difesa respinge accuse USA su violazioni del Trattato INF
Clinton definisce uscita USA dall’INF “regalo a Putin”
Tags:
Trattato Inf, Sergej Shoigu, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik