01:58 19 Febbraio 2019
Sottomarino atomico K560

Russia: ex comandante Flotta del Nord commenta dichiarazioni NATO

© Foto: Press service of the Northern Fleet of Russia
Mondo
URL abbreviato
2520

La Flotta del Nord della Russia manterrà lo stesso numero di unità, non si parla di aumentare le attività, ma di ripristinare l'infrastruttura militare russa nella regione artica, ha dichiarato a Sputnik l'ammiraglio Vyacheslav Popov, ex comandante della Flotta del Nord commentando la dichiarazione del Segretario generale NATO Jens Stoltenberg.

In precedenza, Stoltenberg ha affermato che la NATO stava osservando "la rivitalizzazione delle forze armate russe nella regione, la costruzione di una grande base navale nella penisola di Kola, lo spiegamento di sottomarini in grado di trasportare armi nucleari".

"In effetti, la Flotta del Nord è ora attivamente impegnata nello sviluppo attivo della regione artica, ripristinando le infrastrutture che abbiamo perso negli anni '90, quindi difficilmente si può definire rinforzo, è piuttosto un ripristino di ciò che esisteva già, solo ad un nuovo livello tecnico", ha dichiarato Popov.

Ha ricordato che i sottomarini sono sempre stati in servizio nella Flotta del Nord e nuovi sottomarini sono stati inclusi nella sua struttura come parte del rinnovo pianificato del gruppo.

"Il fatto che abbiamo sottomarini nucleari nella Flotta del Nord è noto da tempo, nascondere la loro costruzione in linea di principio è impossibile. Ne abbiamo quanti ne avevamo in passato, si prevede che i vecchi vengano sostituiti con nuovi, non si parla di costruirne altri", ha dichiarato l'ex comandante.

Correlati:

Issata bandiera NATO di fronte edificio governo Macedonia
Segretario generale NATO: le condizioni per rinunciare alle armi nucleari
NATO inizia a progettare caccia di sesta generazione
Tags:
Sottomarini, Armi, Sottomarino, Sottomarini russi, Armi, Nuovo sottomarino della Russia, Armi, Flotta del Nord, NATO, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik