16:07 20 Giugno 2019
Bandiere Cina USA

La Cina protesta per le navi USA nel Mar Cinese Meridionale

© AP Photo / Andy Wong
Mondo
URL abbreviato
4202

La Cina esprime malcontento e protesta per le navi da guerra USA non autorizzate nel bacino delle isole Nansha (Spratly) nel Mar Cinese meridionale, esse si trovano sotto la "sovranità indiscutibile della Cina", ha detto il portavoce ufficiale del ministero degli esteri Hua Chunying.

Secondo il ministero degli esteri cinese, due cacciatorpediniere della Marina americana l'11 febbraio, senza il permesso del governo della Cina, sono illegalmente entrate nel bacino corallina di Zenay, e la barriera corallina di Meyzsizyao a Nansha. Le navi cinesi hanno lanciato un avviso e richiesto alle cacciatorpediniere americane di lasciare le acque territoriali.

"Le azioni delle navi militari USA sono una violazione della sovranità della Cina, minano la pace, la sicurezza e l'ordine della zona. La parte cinese esprime estrema insoddisfazione e protesta" ha detto il politico.

Ha sottolineato che la Cina ha la sovranità indiscutibile su questi siti, rispetta la libertà di navigazione nel Mar Cinese meridionale, ma si oppone ad ogni pretesto che mina la sua sovranità e la sicurezza.

"Esortiamo la parte americana a interrompere immediatamente queste azioni provocatorie. La parte cinese adotterà tutte le misure necessarie per una decisa difesa della sua sovranità e la sicurezza e la stabilità nel Mar Cinese meridionale" ha aggiunto il diplomatico cinese.

Correlati:

Cina, disattivata intelligenza artificiale anticorruzione Zero Trust: troppo efficace
Cina, bambino cade sotto un treno fermo in stazione. Illeso
Venezuela, Guaidò pronto ad avviare il dialogo con la Cina
Tags:
Navi, Relazioni USA-Cina, isole contese, Protesta, marina USA, USA, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik