10:56 23 Aprile 2019
Mappa del lago di Aral nel 1964

Quanti anni ha il Lago d'Aral?

© Sputnik . Boris Prikhodko
Mondo
URL abbreviato
0 150

Un gruppo di scienziati americani e russi ha scoperto quando è nato il Lago d'Aral e come si sono formati al suo interno diversi organismi. Questi temi sono stati affrontati nell'articolo pubblicato sulla rivista Quaternary Science Reviews.

Gli scienziati hanno praticato una serie di fori che hanno permesso di raggiungere l'area più profonda dei sedimenti lacustri. Grazie a una delle fratture praticate sono state ottenute 23 datazioni al radiocarbonio tramite il metodo della spettrometria di massa con acceleratore: si tratta di un record rispetto a tutti i lavori effettuati nel Lago d'Aral dagli anni '50. Inoltre, sono stati condotti una perizia litologica (lo studio della composizione dei sedimenti) e uno studio della microfauna (i microscopici organismi acquatici dotati di conchiglia in carbonato di calcio, gli ostracodi e i foraminiferi) del Lago d'Aral.

I ricercatori per la prima volta sono riusciti a stabilire con certezza che il Lago d'Aral contemporaneo (allo stato precedente agli anni '70, quando la superficie del bacino cominciò a ridursi) comparve circa 17.600 anni fa. Questa conclusione è stata tratta sulla base di una serie di datazioni al radiocarbonio effettuate sulle conchiglie di molluschi e ostracodi che non hanno subito risedimentazione (questa talvolta si verifica con le conchiglie più resistenti).

Formatosi circa 17.600 anni fa, il Lago d'Aral ha continuato ad esistere di fatto fino ai giorni nostri in una zona di frattura, ovvero nell'area settentrionale della precedente conca.

Questo è testimoniato dalla costante presenza di frammenti di conchiglie di ostracodi e foraminiferi che potevano vivere solamente in ambiente acquatico.

I ricercatori hanno inoltre appurato che i parametri di massa acquatica tra 17.600 e 17.300 anni fa non erano costanti. La fase più precoce di sviluppo dell'Aral (17.600 — 15.300 anni fa) fu caratterizzata da un afflusso costante e abbondante di acque fluviali nella conca lacustre. Circa 15.300 — 14.000 anni fa la salinità dell'acqua subì un sensibile incremento per via della riduzione dell'afflusso fluviale. Il picco di salinizzazione si ebbe 14.500 — 14.000 anni fa.

Questo provocò un aumento del numero di conchiglie degli ostracodi Cyprideis torosa in grado di vivere a qualsiasi livello di salinità; questa è l'unica delle 13 specie di ostracodi che un tempo popolavano il Lago d'Aral ad essersi conservata nei sedimenti del Grande Aral. Circa 14-13.000 anni fa le acqua lacustri tornarono leggermente saline.

L'analisi dello sviluppo geologico del bacino idrico dell'Aral ha evidenziato che durante il punto massimo dell'ultima glaciazione (circa 18-23.000 anni fa) nei ghiacciai del Pamir e del Tien Shan si accumularono molti strati di ghiaccio che cominciarono a sciogliersi 18.000 anni dopo durante l'ennesimo riscaldamento globale. Allora l'acqua confluì nel letto dell'Amu Darya e del Syr Darya e cominciò a riempire la conca nella quale nacque il Lago d'Aral che conosciamo oggi.    

Correlati:

Inverno su Marte: dalla sonda Mars Express le foto di un “lago innevato”
Gli scienziati sono stati in grado di raggiungere il misterioso lago in Antartide
Tagikistan, proposto prosciugamento del lago Sarez per evitare catastrofe
Tags:
lago, scienza, Ricerca, Kazakistan, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik