09:19 19 Febbraio 2019
Una megattera

Orche e balene liberate dalla "prigione delle balene" a Primorie nel prossimo futuro

© AP Photo / Reed Saxon
Mondo
URL abbreviato
150

La liberazione di orche e balene illegalmente catturate in Estremo Oriente, che ora sononella baia Serednaya a Primorie, avverrà presto, ha detto il deputato russo Dmitry Kobilkin.

"Oggi ci sono tutte le ragioni per affermare che la liberazione dei mammiferi marini, bloccati per la situazione nella baia Serednaya a Primorie, avverrà nel più breve tempo. Un gruppo di lavoro interministeriale in collaborazione con esperti e scienziati, dopo l'ispezione degli animali darà un parere sui tempi di rilascio" ha detto il deputato citato dal stampa del Ministero.

Egli ha osservato che la situazione ha avuto l'attenzione del pubblico e ambientalisti, i residenti della provincia.

In precedenza, Greenpeace ha dichiarato che si sta preparando la vendita illegale dalla Russia alla Cina di 13 orche, negli ultimi cinque anni sono stati deportati 15 di questi mammiferi. Si è notato che almeno 11 delle 13 orche erano in quella che avevano denominato la "prigione delle balene", dove soffrivano per freddo, neve e ghiaccio. La provocar di Vladivostok ha riferito che sono state rilevate violazioni da parte dell'agenzia federale per la pesca e le aziende che hanno preso gli animali.

Correlati:

Gli antichi romani davano la caccia alle balene
Giappone, la Francia deplora la decisione di riprendere la caccia alle balene
Il Giappone si ritira dalla moratoria e dà il via alla caccia alle balene
Tags:
Animali, animali, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik