Widgets Magazine
00:23 23 Luglio 2019
President Donald Trump speaks during an event to salute U.S. Immigration and Customs Enforcement (ICE) officers and U.S. Customs and Border Protection (CBP) agents in the East Room of the White House in Washington, Monday, Aug. 20, 2018

Der Standard: Trump non sa condurre negoziazioni, e questo va a favore dei rivali USA

© AP Photo / Alex Brandon
Mondo
URL abbreviato
121

Molti americani consideravano Donald Trump un bravo negoziatore, ma in realtà non capisce nulla nell'arte della negoziazione, scrive Der Standard.

ll presidente degli Stati Uniti non è stato in grado di fare progressi nella disputa commerciale con la Cina, non è riuscito a persuadere la Corea del Nord verso il disarmo nucleare e ha aumentato la minaccia nucleare proveniente dall'Iran. Ora, il suo ritiro dal Trattato INF va a favore della Russia, perché indebolisce la NATO, mina l'unità dell'Occidente e allarga il divario tra Stati Uniti ed Europa.

Donald Trump non è l'unico a preoccuparsi per la nuova generazione di missili da crociera russi e accusa la Russia di gravi violazioni del trattato INF, scrive Der Standard. Gli alleati europei degli Stati Uniti fanno lo stesso.

Allo stesso tempo, secondo la pubblicazione, il ritiro degli Stati Uniti dal Trattato INF non cambierà la politica di difesa della Russia, né aumenterà la sicurezza dell'Europa: ciò richiede negoziati, che devono essere condotti con decisione, pazienza e abilità. Tuttavia, Donald Trump non ha né la volontà né le capacità per farlo.

Molti americani hanno votato per Trump perché lo consideravano un bravo negoziatore. Tuttavia, secondo la Der Standard, la persona che ha scritto il libro "The Art of Making Deals" non comprende proprio nulla nell'arte della negoziazione. L'irruenza di Trump, la sordità ai consigli, il giudizio limitato e l'ossessione per Twitter forniscono costantemente agli avversari la possibilità di batterlo.

Questa è una buona fortuna per i democratici americani: sono già stati in grado di impedire il crollo della riforma dell'assistenza sanitaria di Obamacare e, molto probabilmente, non permetteranno che il sogno di Trump di un muro al confine con il Messico si realizzi.

Tuttavia, secondo la pubblicazione, non solo i democratici, ma anche i concorrenti globali statunitensi possono beneficiare di un tale presidente. L'uscita USA dal Trattato INF aggrava il divario tra America ed Europa, mina l'unità dell'Occidente e indebolisce la NATO.

La decisione di Trump di ritirarsi dall'accordo nucleare con l'Iran, da un lato, ha aumentato la pressione su Teheran, ma dall'altro ha creato il pericolo dell'emergere di armi nucleari iraniane. Inoltre, Trump ha fatto grandi concessioni alla Corea del Nord, ma in cambio non ha ricevuto nulla: le agenzie di intelligence americane affermano che Pyongyang non pensa nemmeno a liberarsi delle armi nucleari. Per quanto riguarda la guerra commerciale con la Cina, le azioni del presidente americano hanno causato danni significativi all'economia. Allo stesso tempo, i problemi reali associati alla politica economica cinese non sono stati risolti.

L'incompetenza di Trump ci fa sperare che il suo mandato finisca nel 2021, scrive Der Standard. Tuttavia, il danno causato dalle sue azioni aumenta ogni giorno.

Correlati:

Trump porterà le truppe USA a casa se sarà raggiunto l'accordo di pace in Afghanistan
Presidente serbo invita di nuovo Trump a Belgrado
Trump parla della costruzione del muro al confine con il Messico
Tags:
Relazioni Internazionali, relazioni bilaterali, relazioni diplomatiche, NATO, Donald Trump, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik