17:17 22 Maggio 2019
Fregata Gorshkov

Forze navali russe ricevono sistema in grado di “accecare il nemico”

© Foto: Leo1
Mondo
URL abbreviato
1320

L'azienda russa Ruselectronics, controllata dalla società statale Rosteh, ha avviato le forniture alla Marina Militare russa delle stazioni di interferenza visivo-ottica 5P-42 Filin, che accecano le strumentazioni del nemico, ha riferito a Sputnik l'ufficio stampa della società.

Al momento sono state dotate del nuovo sistema la fregata "Kasaton" e la fregata "Gorshkov". Queste apparecchiature saranno installate anche su due fregate del progetto 22350, che verranno costruite nella fabbrica "Severnaya Verf".

L'impianto "Filin", sviluppato dalla società "Integral", è progettato per sopprimere durante la notte i sistemi ottico-ottici ed ottico-elettronici di osservazione e puntamento di armi leggere utilizzate contro navi ed imbarcazioni di superficie. Il principio di funzionamento si basa sulla modulazione della luminosità della radiazione luminosa. Le oscillazioni a bassa frequenza della luce per il sollecitamento dei nervi ottici provocano disturbi reversibili temporanei degli organi visivi.

Tags:
Scienza e Tecnica, Armi, Tecnologia, Difesa, Sicurezza, marina russa, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik