06:11 20 Febbraio 2019
Il confine tra Bielorussia e Ucraina

Guardie di frontiera bielorusse fermano canale di immigrazione clandestina verso UE

© Sputnik . Viktor Tolochko
Mondo
URL abbreviato
260

Secondo le guardie di frontiera della Bielorussia, tutti gli organizzatori del sistema che facilitava l'ingresso dei clandestini, così come la loro successiva uscita dal Paese verso l'Europa sono stati arrestati.

Le guardie di frontiera bielorusse hanno smantellato un canale di immigrazione clandestina che portava i cittadini iracheni verso i Paesi dell'UE; è stata avviata un'inchiesta penale contro gli organizzatori. E' stato segnalato oggi dalle autorità di frontiera della Bielorussia.

"Nell'area di responsabilità delle guardie di frontiera di Smorgon, durante il lavoro congiunto con le guardie di confine lituane, è stato smascherato un canale di immigrazione clandestina che portava nei Paesi dell'Unione Europea cittadini iracheni", si legge nel comunicato.

Tutti i complici e gli organizzatori del sistema che facilitava l'ingresso dei clandestini, così come la loro successiva uscita dal Paese verso l'Europa sono stati identificati ed arrestati.

"E' stato avviato un fascicolo ai sensi dell'articolo 371-1 del Codice Penale su organizzazione di immigrazione clandestina". La legge bielorussa prevede una condanna fino a cinque anni di reclusione per questo reato.

Le autorità di confine bielorusse hanno osservato che dall'inizio di quest'anno si è registrato un aumento dei reati legati all'attraversamento illegale del confine di stato da parte di cittadini stranieri in direzione di Polonia e Lituania.

Per attraversamento illegale del confine sono stati arrestati lo scorso mese cittadini di Congo, Nigeria, Iraq e Pakistan.

Tags:
migranti, Immigrazione, Società, Confine, Crisi dei migranti, Unione Europea, Bielorussia, Lituania, Polonia, Iraq, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik