Widgets Magazine
19:02 24 Agosto 2019
Londra

Gran Bretagna: approvata la prima condanna per "circoncisione femminile"

© Sputnik . Kirill Kallinikov
Mondo
URL abbreviato
160

La 37enne nata in Uganda, madre di tre figlie, è diventata la prima persona riconosciuta colpevole nel paese di "circoncisione femminile", è stato emesso il verdetto della giuria del tribunale penale centrale di Old Bailey di Londra.

La cosiddetta "circoncisione femminile" è la rimozione parziale o totale degli organi genitali femminili esterni, è praticata per motivi religiosi o per motivi rituali in decine di paesi nel mondo, soprattutto in Africa, Asia e Medio Oriente. Secondo l'UNICEF, l'hanno subita almeno 200 milioni di donne, tuttavia, poiché le statistiche ufficiali non esistono, questa cifra può essere fortemente sottovalutata. La "circoncisione femminile" è stata aspramente criticata da medici, scienziati e organizzazioni internazionali come operazione paralizzante, che ha spesso conseguenze disastrose per la salute delle donne.

Una residente del quartiere londinese di Woltemost e il suo compagno, originario del Ghana, sono stati accusati, di averla praticata nell'estate del 2017 su una delle figlie. La ragazza a causa dell'operazione ha perso molto sangue. L'imputata ha negato tutte le accuse, affermando che sua figlia è caduta mentre saliva nell'armadio per prendere un biscotto e si è ferita.

Durante una perquisizione, la polizia ha trovato in casa sospetti oggetti legati alla stregoneria, tra cui lingue che avvolgevano chiodi.

La sentenza sarà pronunciata l ' 8 marzo, il padre è stato assolto dalla giuria.

 

Correlati:

Londra: principe Harry partecipa a esercitazioni antirusse, ambasciata russa reagisce
A Londra arrestato un gilet giallo britannico sostenitore della Brexit
“Dopo Brexit Londra si riprenderà ruolo di leader militare globale” - Gavin Williamson
Tags:
condizioni, Condanna, diritti, Traffico di donne, condanna, tribunale, Londra
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik