05:53 20 Febbraio 2019
Palazzo Chigi

Roma si espone per nuove elezioni presidenziali in Venezuela

CC BY 2.0 / Simone Ramella
Mondo
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (165)
445

L'Italia non ha mai riconosciuto i risultati delle elezioni presidenziali, tenutesi in Venezuela nel mese di maggio 2018, e conferma la necessità di indire nuove e prossime elezioni per il capo dello Stato nel paese. Si legge in un comunicato diffuso venerdì da Palazzo Chigi.

"In conformità con la dichiarazione, approvata il 26 gennaio a nome dei 28 stati membri dell'Alta rappresentanza dell'UE (per gli affari esteri e la politica di sicurezza), l'Italia conferma la sua estrema preoccupazione per i recenti sviluppi in Venezuela", sottolinea il documento.

L'ufficio del primo ministro d'Italia ricorda che "l'Italia non ha mai riconosciuto le elezioni presidenziali che si sono svolte nel mese di maggio 2018, e conferma la necessità di tenere al più presto nuove elezioni presidenziali".

Il rapporto afferma inoltre che l'Italia, come membro del gruppo di contatto, istituito in una recente riunione dei Ministri degli Esteri dell'UE a Bucarest, si espone per "qualsiasi iniziativa diplomatica che promuoverà un movimento democratico rapido, trasparente e pacifico".

"L'Italia esprime la speranza che tutti gli sforzi collettivi saranno impegnati a non promuovere divisione nel paese e nell'ambito della comunità internazionale" si legge nella dichiarazione.

Il capo della diplomazia europea, Federica Mogherini, ha espresso la stessa posizione a nome dell'UE.

Tema:
La crisi politica in Venezuela (165)

Correlati:

Ok all’incontro Palazzo Chigi-sindaci sul decreto sicurezza
Manovra, accordo a Palazzo Chigi su misure e coperture
Perché Conte non è disposto a cedere Palazzo Chigi a Salvini
Tags:
elezioni, Situazione in Venezuela, Palazzo Chigi, Europarlamento, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik