07:56 27 Maggio 2019
Sala operatoria

In Russia si lavora su tecnologia per conservare a lungo gli organi da trapiantare

© Fotolia / Santypan
Mondo
URL abbreviato
0 50

Ricercatori russi stanno sviluppando tecnologie per la conservazione "a tempo indeterminato" di organi e tessuti destinati ai trapianti, ha riferito a Sputnik l'ufficio stampa della Fondazione di Ricerche Avanzate (FPI).

La fondazione ha inoltre ricordato che in Russia per la prima volta nel mondo è stato riattivato il cuore di una rana conservato per 45 giorni ad una temperatura di —196°C.

"Il cuore di un topo è stato riattivato dopo essere stato conservato a 4°C per 48 ore. Con le tecnologie esistenti il periodo di conservazione del cuore non supera le 6 ore", hanno osservato gli esperti.

"Per la prima volta è stato sviluppato in Russia un composto farmacologico sperimentale nei laboratori della fondazione che riduce significativamente il consumo di ossigeno ed energia da parte dell'organismo, aumentando di diverse volte le probabilità di vita in caso di emorragie, ipossia ed ipotermia".

Tags:
Salute, Medicina, Scienza e Tecnica, Tecnologia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik