Widgets Magazine
04:11 20 Settembre 2019
Juan Guaidò

Il procuratore generale del Venezuela vuole le indagini su Guaidò e congelargli i conti

© REUTERS / Carlos Barria
Mondo
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (428)
13402
Seguici su

Martedì il Procuratore generale del Venezuela Tarek Saab ha detto di aver chiesto alla Corte Suprema di aprire un'indagine preliminare contro l'autoproclamato presidente Juan Guaidò, e di congelare i conti del leader dell'opposizione.

Da legislatore, che dirige anche l'Assemblea Nazionale, Guaidò ha l'immunità da indagini penali che possono essere rimosse solo da un tribunale superiore.

In precedenza Washington ha certificato che Juan Guaidò ha l'autorità per controllare alcuni beni detenuti dalla Federal Reserve Bank di New York o da altre banche assicurate dagli Stati Uniti, ha annunciato martedì il Dipartimento di Stato.

Il 21 gennaio sono iniziate proteste di massa in Venezuela contro l'attuale presidente del paese, Nicolas Maduro. Il 23 gennaio, il capo dell'Assemblea nazionale di opposizione, Juan Guaidò, si è proclamato l'attuale presidente del Venezuela, ed è stato immediatamente riconosciuto dagli Stati Uniti e da un certo numero di paesi dell'America Latina.

Maduro, che è entrato nel suo secondo mandato a gennaio, ha risposto rompendo le relazioni con gli Stati Uniti. La Russia ha sostenuto Maduro come legittimo presidente del Venezuela.

 

Tema:
La crisi politica in Venezuela (428)

Correlati:

Venezuela, Guaidò: Ordinato trasferimento conti esteri del paese
Juan Guaidò chiede a May e Banca d'Inghilterra di non dare l'oro del Venezuela a Maduro
Israele riconosce Juan Guaidò come presidente del Venezuela
Tags:
colpo di stato, Indagine, Situazione in Venezuela, indagine, Procura Generale, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik