16:25 20 Febbraio 2019
The seal of the International Monetary Fund is seen at the headquarters building in Washington, DC on July 5, 2015

Gli USA danno al leader dell'opposizione del Venezuela Guaidò il controllo su alcuni beni

© AFP 2018 / MANDEL NGAN
Mondo
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (169)
5121

Washington ha certificato che il capo dell'opposizione venezuelana Juan Guaidò ha l'autorità per controllare alcuni beni detenuti dalla Federal Reserve Bank di New York o da altre banche assicurate dagli Stati Uniti, ha annunciato martedì il Dipartimento di Stato.

Questa certificazione aiuterà il governo legittimo del Venezuela a salvaguardare quei beni a beneficio del popolo venezuelano", ha detto in una dichiarazione il portavoce del Dipartimento di Stato Roberto Palladino.

Lunedì, il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti John Bolton e il segretario del Tesoro Steven Mnuchin hanno tenuto una conferenza stampa per annunciare che gli Stati Uniti avevano bloccato tutti i beni della società petrolifera statale venezuelana PDVSA sotto la sua giurisdizione e vietato gli accordi con lo studio.

Mnuchin, tuttavia, ha sottolineato che alle imprese statunitensi sarebbe stato permesso di continuare con l'acquisto di petrolio Venezuelano, ma i pagamenti devono essere detenuti in un conto a cui il governo di Nicolas Maduro non può accedere.

"Se la gente in Venezuela vuole continuare a venderci petrolio, finché quel denaro andrà in conti bloccati, continueremo a prenderlo. Altrimenti non lo compreremo".

Il legittimo eletto Maduro ha rigettato le sanzioni come illegali, mentre il Presidente della PDVSA e il Ministro del petrolio Manuel Quevedo ha definito le restrizioni come "una rapina" che si sta compiendo con l'aiuto dell'azione infida dell'opposizione venezuelana".

Le sanzioni degli Stati Uniti contro la compagnia statale venezuelana PDVSA hanno dimostrato che il vero obiettivo del tentativo del governare il Venezuela è il petrolio, ha detto il Ministro degli Esteri venezuelano Jorge Arreaza su Twitter.

"Un'altra prova nel dossier del colpo di stato: ieri i rappresentanti di Washington con l'immoralità che li caratterizza, hanno fornito al mondo prove inconfutabili che l'unico e vero obiettivo di questo tentativo di colpo di stato in Venezuela è il petrolio" ha detto Arreaza.

Tema:
La crisi politica in Venezuela (169)

Correlati:

Divulgati dettagli del piano segreto di Washington per cambiare governo in Venezuela
Nel confronto tra USA e Russia Washington farà affidamento sull’arsenale nucleare
Washington non approva aperture di alcuni Paesi arabi alla Siria di Assad
Tags:
Situazione in Venezuela, crisi bancaria, banca, Venezuela, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik