16:33 22 Maggio 2019
Foto dell'occhio spaziale fatta con il telescopio Hubble.

Astronomia, trovato nel sistema solare un embrione di pianeta

© Foto: ESA/Hubble & NASA
Mondo
URL abbreviato
0 70

Gli astronomi hanno scoperto per la prima volta un corpo celeste con un raggio di 1,3 chilometri sul bordo del sistema solare. Lo riporta oggi Phys.org.

L'esistenza di tali oggetti, che sono un collegamento intermedio tra gli accumuli di polvere e ghiaccio e pianeti a pieno titolo, era stata ipotizzata già 70 anni fa, ma finora non se ne erano trovati.

L'oggetto scoperto si trova nella fascia di Edgeworth-Kuiper, che si trova oltre l'orbita di Nettuno. Il corpo celeste più famoso in questa regione è Plutone. Si ritiene che la cintura sia composta di oggetti residuati dalla formazione dei pianeti. A causa della piccola quantità di luce solare, asteroidi e comete in questa parte del sistema solare si sono mantenuti com'erano miliardi di anni fa.

Gli oggetti con un raggio di un chilometro situati a una tale distanza sono molto scuri, così gli astronomi hanno usato il metodo per trovare stelle ostruite da un asteroide e quindi ridurre brevemente la loro luminosità. La scoperta di un tale corpo celeste conferma l'ipotesi secondo cui gli embrioni dei pianeti hanno piccole dimensioni nella fase iniziale, e quindi aumentano rapidamente la loro massa, trasformandosi in grandi oggetti.

Correlati:

Dimostrata l'esistenza del pianeta distruttore del sistema solare
Esiste davvero il misterioso pianeta Nibiru?
Universo, scoperto pianeta gigante simile ad una cometa
Tags:
Ricerca scientifica, Astronomia, Sistema solare, pianeta
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik