00:24 23 Novembre 2019
Bandiera USA

Foreign Policy: Trump e May discreditano la democrazia

© AFP 2019 / CHANTAL VALERY
Mondo
URL abbreviato
232
Seguici su

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e la premier britannica Theresa May screditano la democrazia, scrive nel suo articolo di Foreign Policy l'ex vice assistente del segretario di stato USA e direttore esecutivo del Pen American Center Susan Nossel.

L'autrice spiega che questo ispira Mosca e Pechino a promuovere l'autoritarismo come alternativa efficace. A causa del caos e delle crisi sistemiche a Washington e Londra, i paesi democratici liberali sembrano non essere al massimo. Questo ispira la Cina e la Russia a promuovere l'autoritarismo come un'alternativa efficace.

Gli USA, a causa dello shock della più lunga sospensione del lavoro del governo, e la Gran Bretagna a causa della situazione di stallo per la Brexit: ciò ha mostrato "le crepe e le debolezze delle due democrazie più stabili e lodate del mondo".

Per gli Stati Uniti, i tassi sono alti, e ancora più alti sono per il Regno Unito e l'intera Unione europea. Gli esperti e gli elettori, per ovvie ragioni, si concentrano su quando e come i loro governi "quasi incontrollabili" arriveranno finalmente a uno stato di calma. Ma questi due caotici episodi si svolgono contemporaneamente, mettendo in dubbio la democrazia come più affidabile ed efficiente sistema politico nel mondo.

E mentre il pubblico americano e britannico è già quasi abituato al caos, il resto del mondo, stordito, sta guardando ciò che sta accadendo.

Gli autocrati hanno da tempo convinto i loro elettori che saranno in grado di ristabilire l'ordine dopo il caos. Da qui la popolarità di una vecchia leggenda secondo cui Benito Mussolini, a suo tempo, è riuscito a fare in modo che i treni passassero in orario. Ora "le crisi gemelle" a Washington e Londra hanno fornito armi retoriche per quei governi che hanno investito nella promozione delle idee della degenerazione dell'Ovest e sul declino della democrazia.

"Nono solo le due grandi democrazie sono in  tempesta, ma è l'idea stessa di democrazia a dover ripristinare la sua reputazione a livello mondiale", conclude il suo articolo su Foreign Policy l'autrice.

Correlati:

Foreign Policy: l’Europa preoccupata per l’indebolimento del dollaro
Foreign Policy: negli USA suscitano preoccupazione le promesse segrete di Trump a Putin
Foreign Policy: la retorica di Trump potrebbe costare la leadership americana nella NATO
Tags:
Brexit, crisi, Tasso di cambio, Equilibri militari in Europa, crisi, Forein Policy, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik