12:24 16 Febbraio 2019
Israeli Merkava tanks roll near the border between Israel and the Gaza Strip as they return from the Hamas-controlled Palestinian coastal enclave on August 5, 2014

Scontri con i soldati a Gaza e in Cisgiordania, uccisi due palestinesi, quaranta feriti

© AFP 2018 / THOMAS COEX
Mondo
URL abbreviato
7010

Due palestinesi sono morti e circa 40 sono rimasti feriti negli scontri con soldati israeliani al confine tra la striscia di Gaza e la Cisgiordania, scrive il portale di notizie Sama news.

Secondo le informazioni, un giovane di 25 anni è stato ucciso dai soldati a est della città di Rafah nell'enclave costiera. Un altro arabo dell'età di 16 anni è stato ucciso negli scontri nella zona di Ramallah.

In precedenza centinaia di abitanti di Gaza dopo la tradizionale preghiera del venerdì hanno camminato per la 44esima "marcia del ritorno" verso il confine con Israele.

Questa volta l'azione si è svolta sotto lo slogan "blocco criminale, una cospirazione che non passerà". Secondo le informazioni ricevute, i soldati hanno utilizzato gas lacrimogeni e aperto il fuoco a distanza di pericolo dalla striscia di confine araba.

I palestinesi, dal 30 marzo dello scorso anno, compiono azioni di protesta a Gaza nell'ambito della "marcia del ritorno", per la rimozione del blocco che dura da 12 anni. I più gravi scontri ci sono stati quel venerdì dell'anno scorso, quando al confine con Israele dopo la preghiera, alla manifestazione hanno partecipato migliaia di persone. Secondo la parte palestinese, negli scontri sono morti circa 260 palestinesi, sono rimasti feriti in 25 mila.

 

 

Correlati:

Striscia di Gaza, migliaia di palestinesi protestano contro Israele
Quattordici palestinesi feriti nella Striscia di Gaza
M.O., Nuovo raid israeliano contro obiettivi di Hamas nella Striscia di Gaza
Tags:
scontri, Protesta, scontro, Stato di Palestina, Striscia di Gaza, Israele
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik