Widgets Magazine
14:30 21 Ottobre 2019
Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov

Lavrov accusa gli USA di tentare di decidere il destino delle nazioni

© Sputnik . Roman Makhmutov
Mondo
URL abbreviato
11280
Seguici su

Gli Stati Uniti, interferendo negli affari interni di altri stati, stanno cercando di decidere il destino delle nazioni. Lo ha dichiarato oggi il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov in una conferenza stampa a margine dell’incontro con l’omologo algerino Abdelkader Mesahel.

"Ancora una volta, siamo convinti, che gli Stati Uniti, paranoicamente preoccupati che qualcuno stia interferendo nelle loro elezioni senza avere prove nelle loro mani, stiano cercando di fare i padroni del destino di altre nazioni, interferendo nei loro affari interni. Non è il primo caso negli ultimi mesi, ma questa volta in Venezuela lo hanno fatto in modo pesante", ha detto Lavrov.

Ieri il presidente del parlamento venezuelano, Juan Guaidò, si è autoproclamato capo dello stato, in attesa di nuove elezioni. Gli Stati Uniti hanno riconosciuto Guaidò presidente ad interim del Venezuela. Nicolas Maduro, ha definito il capo dell'opposizione "un burattino degli Stati Uniti". Ad oggi, hanno seguito l'esempio degli Stati Uniti, Canada, Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Guatemala, Honduras, Panama, Paraguay, Perù e Georgia.    

Correlati:

Cremlino: fatti in Venezuela sono un tentativo di usurpazione del potere
Da Erdogan solidarietà a Maduro per le proteste e la crisi in Venezuela
Venezuela: Maduro rompe le relazioni diplomatiche con gli USA
Tags:
interferenza, Juan Guaidó, Sergej Lavrov, USA, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik