Widgets Magazine
11:40 18 Agosto 2019
Missile ipersonico Kinzhal

Times: in nuova corsa agli armamenti gli USA devono raggiungere la Cina e la Russia

© Foto : Russian Defence Ministry
Mondo
URL abbreviato
8213

Non avendo la possibilità di sconfiggere gli Stati Uniti con armi convenzionali, la Russia e la Cina "hanno fatto un grande passo avanti" sviluppando l'equipaggiamento militare "originale", scrive il Times. Ora, per riconquistare la sua superiorità, l'America sposta la corsa agli armamenti nello spazio.

"La nuova corsa agli armamenti è ufficialmente iniziata, e lo spazio sta diventando la prossima frontiera", scrive il Times. Come nota il quotidiano britannico, è nello spazio che Donald Trump vuole schierare intercettori di missili balistici. Questa è la sua risposta alla "crescente minaccia posta dalla nuova generazione di armi originali sviluppate da Russia e Cina".

La pubblicazione riporta che al momento le forze armate statunitensi rimangono le più potenti del pianeta, con dieci gruppi d'attacco di portaerei a propulsione atomica, con i più avanzati caccia stealth, bombardieri strategici con esperienze in battaglia, con un onnipresente corpo marino, con enormi forze speciali e con un budget per la difesa di oltre $700 miliardi".

Nella guerra con l'uso di armi tradizionali, né la Russia né la Cina "potrebbero anche solo concepire la vittoria". Tuttavia, entrambi i paesi "hanno fatto un grande passo avanti" investendo in armi che potrebbero "superare in astuzia, anticipare e sopprimere la superiorità militare americana e allarmare la sua leadership militare e politica". Quindi, per certi aspetti, gli Stati Uniti sono già "in ritardo", dice l'articolo.

Come osserva il Times, "il brusco cambiamento negli equilibri di potere è più evidente nel campo delle armi ipersoniche e dell'intelligenza artificiale, due aree in cui Russia e Cina stanno investendo enormi quantità di fondi". Secondo il presidente russo Vladimir Putin, il razzo ipersonico russo sarà presto messo in servizio. La Cina non è molto indietro. "Non abbiamo alcuna protezione che non consentirebbe l'uso di tali armi contro di noi", ha ammesso lo scorso anno il capo del comando strategico delle forze armate statunitensi, il generale John Hyten.

Inoltre, per prevenire le operazioni statunitensi vicino alle acque territoriali cinesi, Pechino ha sviluppato e messo in servizio una serie di missili balistici antinave e da crociera, motivo per cui le portaerei americane "indistruttibili" diventano "vulnerabili", osserva Times.

Correlati:

Ministero Difesa cinese: esercito non sarà coinvolto in corsa agli armamenti
USA riprendono corsa agli armamenti
Putin e Morales d’accordo su prevenzione corsa agli armamenti nello spazio
Tags:
missili, missili balistici, corsa agli armamenti, The Times, Donald Trump, Cina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik