Widgets Magazine
08:15 15 Settembre 2019
Army going after terrorist remnants in southern Syria.

Deputato europeo: Unione europea pagherà alto prezzo per la sua vigliaccheria in Siria

© Sputnik . BASSEM HADDAD
Mondo
URL abbreviato
4110
Seguici su

L'Unione europea dovrà pagare a caro prezzo la sua vigliacca mancanza di principi in Siria, scrive l'eurodeputato Michel Raymond, membro del Parlamento europeo, nel suo articolo su Standard.

Secondo il politico, l'invasione turca della Siria settentrionale porterà alla liberazione di centinaia di terroristi dello Stato Islamico provenienti dall'UE e al loro ulteriore ritorno in patria. Allo stesso tempo, l'Europa stessa rimane indifferente alla situazione nella regione, e il suo unico risultato è che il deputato è l'accordo per i rifugiati con Recep Tayyip Erdogan. Tuttavia, ora il presidente turco sta ricattando l'UE, minacciando una nuova crisi migratoria.

La Turchia è in contrasto con le forze democratiche siriane, la maggior parte delle quali sono curde, sospettandole di tentare il separatismo sul territorio turco. Ankara inoltre minaccia regolarmente i curdi in Siria con operazioni militari.

I capi di stato e di governo dei paesi membri dell'UE a metà marzo 2016 hanno concordato con la Turchia un piano comune per combattere la crisi migratoria. Prevede, in particolare, la fornitura di assistenza finanziaria ad Ankara per l'accoglienza dei rifugiati, il ritorno in Turchia di tutti gli immigrati clandestini arrivati ​​in Grecia dal territorio turco e la ricezione da parte dell'Unione europea di migranti legali siriani dalla Turchia su base individuale.

Correlati:

Sanzioni Siria, Ue pronta ad estendere a 11 persone fisiche e 5 società
UE chiede alla Turchia di rinunciare all'operazione militare in Siria contro i curdi
Ministri degli esteri dell’UE concordano posizione unitaria sulla Siria
Donald Tusk esprime solidarietà UE per i bombardamenti americani in Siria
Tags:
Terrorismo, Guerra, Guerra in Siria, Guerra al Daesh, Guerra, Unione Europea, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik