11:24 19 Maggio 2019
Carne

“Cambiare abitudini alimentari per salvare vite umane e il mondo dalla catastrofe”

© Sputnik . Igor Zarembo
Mondo
URL abbreviato
152

I ricercatori dell'università di Londra hanno concluso che l'umanità deve rivedere la produzione alimentare e cambiare la dieta per evitare conseguenze catastrofiche per la Terra e la morte prematura di milioni di persone. Lo si afferma in un comunicato sul portale Phys.org.

Secondo i ricercatori londinesi, l'umanità dovrebbe dimezzare i consumi di carne rossa e zucchero e raddoppiare i consumi di verdura, frutta e noci. Al momento, quasi un miliardo di persone muoiono di fame ed altri due miliardi non si alimentano correttamente, aumentando così l'incidenza di cancro, obesità, diabete e malattie cardiovascolari. Ogni anno fino ad 11 milioni di persone muoiono per malattie legate ad una dieta non salutare.

I ricercatori ritengono che dare da mangiare a 10 miliardi di persone nel 2050 e ridurre l'impatto negativo sull'ambiente sia possibile solo con cambiamenti radicali nelle abitudini alimentari.

Pertanto ogni persona non dovrebbe consumare più di 14 grammi di carne rossa e più di 250 grammi di latticini al giorno. I ricercatori affermano che in questo caso si ridurrebbero le emissioni di metano nell'atmosfera, oltre a rallentare la deforestazione per i pascoli.

Tags:
Vita, Terra, Scienza e Tecnica, Società, Cibo, Prodotti alimentari
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik