10:17 19 Maggio 2019
Paul Whelan, a U.S. citizen detained in Russia for suspected spying, appears in a photo provided by the Whelan family on January 1, 2019.

Ambasciata britannica chiede di poter parlare con Paul Whelan, detenuto in Russia

© REUTERS / Whelan Family
Mondo
URL abbreviato
127

L'ambasciata britannica ha contattato le autorità russe per richiedere l'accesso consolare a Paul Whelan, detenuto nella Federazione russa con l'accusa di spionaggio, ha riferito il servizio stampa dell'ambasciata.

In precedenza, l'FSB riferiva di aver arrestato Whelan a Mosca mentre conduceva attività di spionaggio. Il caso è stato archiviato. Il tribunale della città di Mosca, il 22 gennaio, prenderà in considerazione il reclamo sull'arresto dell'imputato. Whelan detiene cittadinanza americana, britannica, canadese e irlandese.

"Il 3 gennaio, il Regno Unito ha chiesto ufficialmente l'accesso consolare a Mr. Whelan dalle autorità russe", ha riferito il servizio stampa dell'ambasciata a Sputnik.

"Successivamente, il ministero degli Esteri della Federazione Russa ha confermato la ricezione della richiesta per iscritto il 5 gennaio 2019 e oralmente durante una conferenza stampa dal rappresentante ufficiale del Ministero degli Esteri russo l'11 gennaio", hanno aggiunto.

L' interlocutore ha osservato che la missione diplomatica è regolarmente in contatto con le autorità russe. "In particolare, li ho contattati ieri, 15 gennaio, al fine di garantire l'accesso consolare in conformità con la Convenzione di Vienna del 1963".

Correlati:

Ryabkov: Mosca consentirà a diplomatici Usa e irlandesi di contattare Paul Whelan
Diplomatici USA discuteranno a Mosca il caso Whelan
Tags:
Arresti, Arresto, detenzione, arresto, il ministero degli Esteri, FSB, Paul Whelan, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik