04:20 21 Marzo 2019
Euro

"Tutta colpa dell'euro: la crisi in Grecia non è un incidente"

© Foto : Pixabay
Mondo
URL abbreviato
4122

La cancelliera Angela Merkel durante un viaggio in Grecia ha apprezzato la politica di riforme del governo e ha elogiato il popolo greco, che "ha attraversato momenti difficili", per uscire dalla crisi.

Hans-Olaf Henkel, membro del Parlamento europeo ed ex presidente della Federazione dell'industria tedesca, è scettico riguardo queste  dichiarazioni.Dubita che i greci siano in sicurezza finanziaria. "I greci hanno promesso dopo ogni pacchetto di misure di salvataggio, e poi hanno di nuovo richiesto il pacchetto", dice Henkel in un'intervista a Sputnik Germania. A suo parere, la visita di Merkel non assicura che la Grecia non necessiti del quarto pacchetto di salvataggio.

"Il debito pubblico della Grecia è ancora pericoloso e alto. La crescita è ancora debole. Il tasso di disoccupazione, soprattutto tra i giovani è scandalosamente alto".

Egli critica anche la cancelliera e la stampa: "tutti i media per Frau Merkel erano in fila indiana e ripetono parola per parola tutto quello che dice. Parlano di ‘devastanti conseguenze della crisi finanziaria, che ha superato la Grecia', come se fosse successo, come un fulmine. No, non è stato un incidente, è stato l'euro che ha messo la Grecia in questa situazione".

Secondo Henkel, ogni economista sano di mente lo sa, l'euro è troppo forte per l'economia della Grecia. E fino ad oggi non è cambiato nulla. Henkel ha una soluzione, anche se non nuova, e ammette: "la Grecia deve uscire dall'Euro".

"Si potrebbe dimenticare metà del debito pubblico greco. Questo non è stato ancora fatto, perché è stato affermato che i greci devono rimborsare. Ma dal momento che il denaro è già andato, non vale la pena per il contribuente tedesco in questo momento".

Quello che suona sarcastico, in realtà è molto grave, sottolinea Henkel: "Se ai greci dicono: se ve ne andate, vi perdonerò la maggior parte del debito', Tsipras avrà la possibilità di fare una nuova offerta al suo popolo. Una proposta che non poteva fare fino ad ora". Henkel vede l'uscita della Grecia dall'euro un modello che potrebbe essere un esempio: "supponiamo che dopo la corrispondente svalutazione, l'economia greca crescerà di nuovo e la disoccupazione diminuirà. Potrebbero farlo altri paesi in una posizione simile. E tra questi ci sarebbe l'Italia".

Correlati:

Spagna, sgominata banda specializzata in truffe: aveva rubato oltre 25 milioni di euro
Vent’anni di euro: quali sono le sfide della moneta europea?
Lettonia: russo accusato di tentativo di corruzione di un milione di euro
Tags:
euro, Uscita dall'eurozona, Angela Merkel, Germania, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik