08:29 21 Maggio 2019
Il premio Nobel James Watson

Premio Nobel privato di titoli per dichiarazioni razziste

© Sputnik . Evgenya Novozhenina
Mondo
URL abbreviato
664

Il laboratorio americano di Cold Spring Harbor ha privato il responsabile della scoperta del DNA, il premio Nobel James Watson, delle sue onoreficienze per dichiarazioni sulle ineguali capacità intellettuali di diverse razze.

I commenti oltraggiosi sono stati fatti dallo scienziato di 90 anni in un documentario televisivo della PBS che è andato in onda all'inizio di gennaio.

"Le dichiarazioni del Dr. Watson meritano di essere condannate, non sono supportate dalla scienza e in nessun modo riflettono le opinioni del laboratorio, dei suoi fiduciari, insegnanti, personale e studenti", ha detto in una nota il Cold Spring Harbor.

Così, il ricercatore è stato privato ​​del titolo di fiduciario onorario, professore onorato a nome di Oliver Grace e leader onorato.

Nel 2007, il laboratorio ha liberato lo scienziato di tutti i doveri amministrativi, anche a causa delle sue dure dichiarazioni. In un'intervista al quotidiano del Sunday Times, Watson dubitava delle "prospettive per l'Africa". Il ricercatore ha quindi dichiarato: "Tutta la nostra politica sociale si basa sul fatto che le loro capacità mentali corrispondono alle nostre, ma tutti i test dimostrano che non è così".

James Watson è considerato uno dei fondatori della moderna biologia e genetica. Nel 1953, insieme a Francis Crick e Maurice Wilkins, scoprì la struttura della molecola del DNA. Nel 1962, ricevettero il premio Nobel in Fisiologia e Medicina per questo.

Correlati:

Vincitore Premio Nobel: i giovani italiani abbandonano le città per andare in provincia
Americani bianchi non vedono le disuguaglianze: regista italiano sul razzismo negli USA
Impressionante razzismo inverso in Sudafrica: di cosa vivono i boeri di Kleinfontein
Italia, emergenza razzismo o propaganda politica?
Tags:
Razzismo, Premio Nobel, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik