13:14 19 Giugno 2019
Gilet Gialli

Gilet gialli, i francesi dubitano che il dibattito nazionale di Macron fermerà le proteste

© REUTERS / Jean-Paul Pelissier
Mondo
URL abbreviato
3120

Più di 200 manifestanti sono stati fermati oggi a Parigi, nel nono fine settimana di proteste dei gilet gialli, che infuriano in tutta la Francia da metà novembre.

L'agenzia AFP ha riferito oggi che il 14 gennaio sarà pubblicata una lettera del presidente Emmanuel Macron per incoraggiare i francesi a partecipare a un grande dibattito nazionale.

Tale dibattito nazionale dovrebbe durare tre mesi e servirà per placare le proteste dei gilet gialli contro il governo. Esso si concentrerà su quattro temi principali: tasse, potere d'acquisto, democrazia ed ecologia. I luoghi in cui si svolgerà saranno i municipi e internet.

Tuttavia,c'è già che mette in dubbio il metodo di Macron per porre fine alle proteste. Ad esempio, l'AFP ha citato un francese, secondo cui "il dibattito è per la strada, non in una sala o su Internet. È adesso che dobbiamo discutere. Non penso che ne uscirà nulla di buono".

Anche sui social network è simile la posizione degli utenti sul dibattito nazionale.

"Le dimissioni di Macron sono l'unico modo per placare la Francia".

"Il grande dibattito? Il più grande bluff in due anni MACRON".

Anche il politico francese Nicolas Dupont-Aignan ha criticato l'idea, affermando che "il grande dibattito nazionale non ha senso, non c'è un solo francese che crede in questa commedia. Il grande dibattito è un grande blah!"

Il presidente del Movimento Democratico, François Bayrou, al contrario, sostiene che il dibattito potrebbe essere "molto importante e vantaggioso" per la società francese, "anche se molti tenteranno di ostacolare" la discussione.

Le proteste di questo fine settimana sono state contrassegnate da un aumento del numero di partecipanti: circa 84.000 persone a livello nazionale. A Parigi, Marsiglia, Tolosa, Bourges e in molte altre città si sono verificati scontri tra i manifestanti e le forze dell'ordine.

Le proteste in Francia sono scoppiate in Francia metà novembre, contro il caro-benzina. Sebbene le autorità francesi abbiano abbandonato i loro piani, da allora le proteste si sono moltiplicate e hanno preso di mira le politiche del governo.    

Correlati:

Ancora scontri a Parigi tra polizia e gilet gialli
Gilet gialli, scintille tra Luigi Di Maio e ministra francese
Di Maio replica a Parigi sui gilet gialli: “Quanta ipocrisia”
Tags:
dibattito, Proteste, gilet gialli, Emmanuel Macron, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik