Widgets Magazine
22:48 22 Agosto 2019
Il premier ungherese Viktor Orban (foto d'archivio)

Budapest chiede commemorazione dei soldati ungheresi “eroi” in guerra contro l'Urss

© AP Photo / Ronald Zak
Mondo
URL abbreviato
6311

Il governo ungherese ha chiesto la commemorazione dei soldati ungheresi che "hanno combattuto per l'Ungheria fino alla fine" durante la Seconda Guerra Mondiale. Il post è stato pubblicato sulla pagina Facebook del governo ungherese.

"Ricordiamo il coraggio dei nostri nonni, gli eroici soldati ungheresi che hanno combattuto fino alla fine per l'Ungheria sul Don", si legge nel post.

Inoltre a Budapest hanno ricordato il 76° anniversario dell'inizio dell'operazione Ostrogozhsk-Rossosh.

"Il 12 gennaio 1943 l'esercito sovietico attaccò l'esercito ungherese di 200mila uomini. L'Ungheria perse 120mila eroi, molti furono catturati. Onore per gli eroi!," — hanno scritto gli autori del post.

L'Ungheria prese parte alla Seconda Guerra Mondiale dalla parte della Germania nazista. Nella fase iniziale del conflitto, la seconda armata ungherese era il contingente più preparato e ben equipaggiato che prese parte alla campagna sovietica delle forze dell'asse. Durante l'offensiva Ostrogozhsk-Rossosh dell'Armata Rossa le forze ungheresi hanno subito pesanti perdite, praticamente cessando di esistere come unità militare. Lo sfondamento delle truppe sovietiche che attraversarono il fiume Don avvenne direttamente nella zona di responsabilità dell'esercito ungherese.

Tags:
Seconda Guerra Mondiale, URSS, Storia, Nazismo, Società, Ungheria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik