Widgets Magazine
15:53 18 Agosto 2019
Coppia di anziani

Trovato un modo per prolungare significativamente la vita

© Fotolia / Oneinchpunch
Mondo
URL abbreviato
3100

I ricercatori del del Politecnico federale di Losanna (Svizzera) hanno scoperto una molecola in grado di svolgere un ruolo chiave nel processo di invecchiamento.

La soppressione dell'attività di questo composto può contribuire ad una significativa estensione della vita umana, si legge in un articolo pubblicato su EurekAlert!.

I ricercatori hanno studiato la relazione tra l'invecchiamento e le proteine che si legano con l'Rna. Quest'ultime si uniscono alle molecole dell'Rna messaggero (mRNA), che trasporta informazioni ai ribosomi sulla sequenza aminoacidica delle proteine cellulari del nucleo, che contiene Dna. Le proteine che si legano all'Rna possono interferire con l'mRNA e prendere parte al processo di traduzione o al contrario migliorare la produzione di varie proteine.

I biologi hanno esaminato vecchie cellule per scoprire quali proteine che si legano all'Rna cambiano la loro attività in funzione dell'età.

Si è scoperto che Pumilio2 (PUM2) ha aumentato la sua attività nei topi anziani. Questa proteina si lega a specifici siti di riconoscimento nell'Rna messaggero e inibisce il processo di trascrizione. I ricercatori hanno scoperto che in questo metodo si inibisce la sintesi proteica, chiamata fattore di divisione mitocondriale (MFF). Un alto livello di questa proteina è anche necessario per la mitofagia: il processo di distruzione dei mitocondri difettosi e la loro sostituzione con quelli nuovi.

I ricercatori hanno utilizzato la tecnologia CRISPR-Cas9 per sopprimere il gene che codifica PUM2 nelle cellule dei muscoli delle zampe dei roditori. Conseguentemente la funzione mitocondriale negli esemplari anziani è migliorata in modo significativo. Lo stesso meccanismo è stato riscontrato nei nematodi, dove una diminuzione del contenuto di PUM2 nelle cellule ha aumentato la durata della vita di questi vermi.

Tags:
Salute, Medicina, Uomo, Scienza e Tecnica, Società, DNA, vita
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik