22:16 19 Marzo 2019
A US Navy crew member looks at an F/A-18 Super Hornet fighter landing onto the deck of the USS Ronald Reagan, a Nimitz-class nuclear-powered aircraft carrier, during a joint naval drill between South Korea and the US in the West Sea off South Korea on October 28, 2015

USA intendono continuare con i raid aerei in Medio Oriente

© AFP 2018 / POOL / Kim Hong-Ji
Mondo
URL abbreviato
3011

Gli Stati Uniti continueranno a condurre attacchi aerei contro i terroristi in Medio Oriente man mano che compariranno gli obiettivi, ha detto il Segretario di Stato americano Mike Pompeo giovedì.

"Gli Stati Uniti rimarranno un partner affidabile nella lotta al terrorismo, i nostri attacchi aerei nella regione continueranno man mano che appariranno gli obiettivi, continueremo a lavorare con i nostri partner della coalizione per schiacciare lo Stato Islamico. Continueremo a rintracciare i terroristi che cercano riparo in Medio Oriente e in tutto il mondo", ha detto, parlando all'Università americana del Cairo.

Pompeo ha anche detto che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è pronto per nuove operazioni militari in Siria, ma Washington spera che non si arrivi a questo.

L'operazione americana contro il sedicente Stato Islamico in Siria è cominciata nel 2014, con l'invio di un contingente di circa 2000 unità. Lo scorso novembre, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha annunciato la sconfitta dell'ISIS e l'inizio del ritiro delle truppe dalla Siria.

Correlati:

USA non lasceranno il Medio Oriente nonostante il ritiro delle truppe dalla Siria
Viaggio di Pompeo in Medio Oriente tra l’8 e il 15 gennaio
La Turchia torna al centro dei giochi in Medio Oriente
Medio Oriente, Teheran: Presenza truppe Usa ha destabilizzato regione
Tags:
Terrorismo, Coalizione internazionale, raid aerei, terrorismo, Raid aerei in Medio Oriente, Coalizione anti-ISIS, raid, terrorismo, Coalizione anti-Daesh, Mike Pompeo, Medio Oriente, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik